Rugby, i galletti vincono e salgono al primo posto in classifica

Un successo sofferto per il Romagna, che soprattutto nel primo tempo fatica a imporre il proprio gioco e a tenere a bada gli ospiti

Il Romagna RFC supera anche l’ostacolo Jesi e si assicura la terza vittoria consecutiva dopo quelle su Reno e Arezzo: allo Stadio del Rugby di Cesena finisce 37-20 per i galletti, che con 4 mete segnate ottengono anche il bonus offensivo e si portano al comando della classifica, appaiati al Bologna 1928, a quota 20 punti. Un successo sofferto per il Romagna, che soprattutto nel primo tempo fatica a imporre il proprio gioco e a tenere a bada gli ospiti, riuscendo a trovare l’allungo decisivo soltanto nel quarto finale del match, coronato dalla meta del bonus. L’inizio della partita è in salita per i galletti, che subiscono la partenza aggressiva dello Jesi trovandosi in svantaggio dopo il calcio che i marchigiani mandano tra i pali al 10’.

Il Romagna risponde a sua volta con un calcio piazzato affidato a Bersani, il quale poco dopo replica assicurando ai suoi altri 3 punti per il 6-3. È lo Jesi però a esercitare una maggiore pressione e a rendersi più pericoloso, fino a trovare al 24’ la meta del vantaggio. Pochi minuti dopo arriva la risposta romagnola, che si affida alla propria mischia per mettere a segno la meta che ribalta nuovamente la situazione, portando il punteggio sul 13-10 dopo la buona trasformazione di Bersani. Il finale del parziale prosegue con un ritmo altalenante: se lo Jesi approfitta di un calcio piazzato per riportarsi in parità, i galletti – pur in inferiorità numerica per il giallo a Grassi – sono abili a trovare lo spunto giusto per riportarsi in avanti grazie alla meta messa a segno da Sgarzi e trasformata da Bersani, che chiude il parziale sul 20-13.

L’avvio della ripresa è invece nel segno degli ospiti, che con una partenza bruciante trovano la meta che li tiene agganciati nel punteggio rimettendo in discussione le sorti della partita. Bisogna aspettare il 10’ per il nuovo vantaggio romagnolo, assicurato dal calcio di punizione mandato tra i pali da Soldati. Un ulteriore allungo si concretizza dopo pochi minuti, quando la meta di Fantini e la trasformazione di Soldati consentono ai galletti di portarsi a più 10 e di indirizzare a proprio favore la partita. Il Romagna insiste per chiudere i conti e assicurarsi il bonus, riuscendo a trovarlo soltanto nel finale della partita, quando ancora Fantini mette la firma sulla quarta meta della giornata, di nuovo trasformata da Soldati, per il 37 a 20 finale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il tir va troppo piano e insospettisce la polizia stradale, multato "furbetto" del cronotachigrafo

  • E45, in 5 in auto multati dalla Polizia stradale. 26 sanzioni anche per gli amici che arrivano in caserma

  • Ondata di furti nella notte, l'intera frazione sotto choc: sottosopra una decina di case

  • Emilia Romagna a rischio zona rossa automatica, Bonaccini frena: "Quel limite non passerà"

  • Il Covid continua ad uccidere nel Cesenate: 5 morti e 132 nuovi contagi

  • Disobbedienza civile dei ristoranti, apertura nonostante il blocco: anche a Cesena la protesta

Torna su
CesenaToday è in caricamento