Rugby, per Emanuele Cossu record di 150 caps con il Romagna

A fare un bilancio di questa prima fase della stagione è Emanuele Cossu, uno dei pilastri della squadra, come testimonia il traguardo dei 150 caps appena raggiunto dal tallonatore cesenate

Completata la prima parte del girone di andata, il Romagna RFC si appresta ad affrontare la serie di 4 incontri che da domenica prossima e fino al 22 dicembre impegnerà la squadra per la fase conclusiva del turno di andata. Il campionato è stato fino ad ora avaro di risultati per i galletti, che si trovano fermi in ultima posizione in classifica e che dunque dovranno iniziare quanto prima la rincorsa alle dirette avversarie per la lotta alla salvezza.

A fare un bilancio di questa prima fase della stagione è Emanuele Cossu, uno dei pilastri della squadra, come testimonia il traguardo dei 150 caps appena raggiunto dal tallonatore cesenate. Così come nel 2011 era stato il primo a superare i 100 caps, Cossu si è assicurato questo nuovo record nella partita con il Colorno, confermandosi uno dei punti fermi di questa squadra, con la quale ha condiviso tutto il percorso dalla Serie B fino all’approdo in Serie A1: “Otto anni fa, quando è iniziato tutto, non mi sarei mai aspettato che saremmo potuti arrivare a questi livelli. I passi in avanti sono stati davvero importanti, non solo per quanto riguarda la prima squadra, ma anche per tutto il progetto legato alle giovanili. È stato fatto un grande lavoro, di questo va reso merito alla società e a tutti coloro che nel corso degli anni hanno contribuito a realizzarlo e a portarlo avanti.”.

Guardando a questa stagione, resta un po’ di rammarico per non aver raccolto ancora punti, ma anche tanta voglia di trovare un pronto riscatto: “Mi aspettavo una stagione particolarmente impegnativa e dura, anche per i diversi cambiamenti in rosa”, commenta Cossu, “ma penso che stiamo facendo un buon lavoro, anche se i risultati del campo non sono ancora arrivati. Sono molto soddisfatto del gruppo che si è creato, le motivazioni non ci mancano e tutti, sia i più giovani, sia i giocatori con più esperienza, vogliamo mostrare di meritarci questa categoria. Peccato perché ci siamo fatti scappare qualche punto, che ci avrebbe dato un po’ più di tranquillità. Ora per noi è importante cercare di sfruttare al meglio gli appuntamenti di dicembre, soprattutto gli scontri diretti con Firenze e Rubano, per aumentare il morale e scrollarci di dosso il prima possibile il fardello dello zero.”. La prima occasione per voltare pagina sarà domenica, quando a Cesena i galletti scenderanno in campo per la prova casalinga con il CUS Verona Rugby.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Governo al lavoro per un nuovo Dpcm, si pensa a coprifuoco e altri limiti per i locali

  • Finisce l'incubo per la famiglia, dopo l'appello a "Chi l'ha visto" ritrovata la 17enne scomparsa

  • Ore di ansia per la famiglia, si moltiplicano gli appelli per una 17enne scomparsa: ma c'è il lieto fine

  • Si lascia cadere nella notte dal Ponte vecchio: recuperato il cadavere nel Savio

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Prezzi delle case vacanza, Cesenatico sul podio. Come il Covid influenza il mercato immobiliare

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento