Prima divisione maschile, il Rubicone in Volley fa suo il derby

Il derby fra il Bellaria e il Rubicone in Volley ha fatto da palcoscenico alla seconda giornata del campionato di Prima Divisione Maschile

Il derby fra il Bellaria e il Rubicone in Volley ha fatto da palcoscenico alla seconda giornata del campionato di Prima Divisione Maschile. Ancora fuori dalle mura amiche, i ragazzi di coach Salvemini, si sono imposti con un perentorio 3 a 1, con parziali di 23-25, 18-25, 25-17 e 19-25. Privo del secondo palleggiatore Dell'Accio per impegni lavorativi e dello schiacciatore Alessandris, influenzato, Salvemini schiera Galassi al palleggio, Zaghini e capitan Maioli gli schiacciatori, Gobbi opposto, Nori e Bellavista i centrali, Pozzi libero.

La partita - Primo set all'insegna della tensione. Il nervosismo, dovuto alla posta in palio, la fa da padrona e il gioco del Rubicone In Volley non è fluido. Molti errori nei settori di attacco e battuta permettono di tenere sempre in gara gli avversari. Lotta punto a punto fino a metà set, periodo in cui, il Bellaria prende il largo portandosi sul 22 a 19. A questo punto 3 muri punto e un buon assetto di difesa e contrattacco, hanno permesso la rimonta nonché la vittoria del primo set.

Il secondo set, con la tranquillità ormai ripristinata, non ha storia. La squadra gira come deve girare; il muro diventa sempre più alto per gli avversari che faticano a trovare dei varchi, che, una volta trovati, sono ben chiusi in seconda linea dal nostro libero Pozzi. Un mix che permette al Rubicone In Volley di incamerare anche il secondo set. Inizia il terzo set e, come successo a Faenza, con la testa già a pregustare la vittoria, il Rubicone scende in campo più leggero e con poca concentrazione che permette ai bellariesi di riaprire la partita. Un mix micidiale che sembra oramai diventata una sindrome cronica.

Il quarto set vede il Rubicone In Volley, scendere in campo determinato e aggressivo e, con un assetto muro difesa che funziona quasi alla perfezione, e prendere subito il largo portandosi in vantaggio di ben 8 punti sul Bellaria. Un vantaggio che viene rosicato quasi del tutto dagli avversari in un momento di rilassatezza agonistica. Dopo un time-out di sprono, il Rubicone rientra in campo rivitalizzato e, ricominciando a giocare come sa, porta a casa il set e partita.

Seconda vittoria in altrettante partite per il Rubicone in volley. Una vittoria convincente nel complesso perché ha messo in luce una teoria, che orami è una certezza. Chi meno sbaglia, vince. La prossima gara vede il Rubicone in volley impegnato nel match casalingo, contro la Softer Volley Forlì venerdì al PalaSidermec di Gatteo, con inizio gara alle ore 21.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il tir va troppo piano e insospettisce la polizia stradale, multato "furbetto" del cronotachigrafo

  • E45, in 5 in auto multati dalla Polizia stradale. 26 sanzioni anche per gli amici che arrivano in caserma

  • Ondata di furti nella notte, l'intera frazione sotto choc: sottosopra una decina di case

  • Cosa si può fare in 'zona arancione'? Le faq con le risposte a tutte le domande

  • Coronavirus, 100 nuovi positivi nel Cesenate. Si piangono altre 5 anziane vittime

  • Emilia Romagna a rischio zona rossa automatica, Bonaccini frena: "Quel limite non passerà"

Torna su
CesenaToday è in caricamento