Giovedì, 29 Luglio 2021
Sport

Rimonta da urlo, il Cesena post-Covid espugna Fano all'ultimo respiro

Una vittoria incredibile, clamorosa, ma soprattutto meritata. Il Cesena espugna Fano 1-2 dopo un match al cardiopalma

I bianconeri esultano allo stadio Mancini

Una vittoria incredibile, clamorosa, ma soprattutto meritata. Il Cesena espugna Fano 1-2 dopo un match al cardiopalma. Partita piena di occasioni per il Cavalluccio, che però chiude il primo tempo sotto di un gol. Nella ripresa, a 10’ dalla fine la pareggia Petermann, che subito dopo però fallisce un rigore che si era procurato. Numerosissimi i miracoli del portiere marchigiano Viscovo, che però al 93’ commette fallo su Nanni, concedendo il secondo penalty. Questa volta batte Russini, che spiazza il portiere e regala tre punti fondamentali al Cesena.

Viali: "Dopo 3 allenamenti ho visto il Cesena pre-Covid"

La cronaca

Viali fa esordire l’ultimo arrivato nel mercato di gennaio Lorenzo Sorrentino, e lancia Zappella e Munari esterni difensivi viste le indisponibilità di Favale e Tonetto. Il Cesena insiste sin da subito cercando Sorrentino, i padroni di casa sono spesso costretti a rifugiarsi in angolo per sventare le minacce. I bianconeri fanno la partita, ma alla prima ripartenza passano i marchigiani: Nardi sbaglia il rinvio, Amadio manda sul fondo Ferrara, abile a servire Marino che in area col destro fa 1-0. Subito occasionissima per il Cesena con Munari, che da ottima posizione spara addosso a Viscovo: sulla ribattuta, il tentativo di Capellini viene deviato in angolo. Al 23’ Borello sbaglia la battuta di un calcio d’angolo, consentendo al Fano di ripartire: Petermann, su consiglio di Viali, a pochi metri dal centrocampista, ferma Marino da dietro in scivolata e si becca la prima (e sacrosanta) ammonizione. Al minuto 31 Zecca controlla e batte a rete schiacciando la conclusione: Viscovo si supera e mette in corner. Clamorosa occasione per Capellini sette minuti più tardi, il “tabaccaio” vince un rimpallo al limite e in area, tutto solo davanti al portiere, invece che servire Sorrentino, prova la conclusione che Viscovo devia sul palo.

Rientrati dagli spogliatoi, Viali inserisce Longo per Munari. Romagnoli a ritmo più basso in avvio di ripresa, padroni di casa inizialmente più intraprendenti. Occasione Fano al 56’, dopo l’ennesimo passaggio sbagliato da Petermann: Ferrara punta l’area, si accentra ma Ricci salva sulla conclusione. Il Cesena manda in campo due pezzi da 90: Russini e Bortolussi rilevano Borello e Capellini al minuto 60. Quello del Cesena diventa un 3-4-1-2, con Longo nei 3 dietro, Zappella-Zecca esterni e Russini dietro alle punte. Romagnoli che spingono senza riuscire a creare pericoli a Viscovo, al 72’ Viali si gioca il tutto per tutto lanciando Nanni e Di Gennaro per Zappella e Collocolo. Al 79’ l’ennesimo episodio sfortunato per il Cesena: Russini su punizione becca in pieno l’incrocio dei pali. La maledizione finisce al minuto 81’: un tiro da fuori di Petermann viene “sporcato” da un difensore del Fano che beffa il proprio portiere. Clamoroso all’84’: Petermann si procura un rigore, lo batte e Viscovo para. Sulla respinta si butta Bortolussi, ma l’estremo difensore dice ancora una volta di no. E’ la giornata di Viscovo: Di Gennaro dal limite su punizione centra l’incrocio, ma il portiere dice no. Assurdo: Al minuto 94 succede l’incredibile: Nanni, mandato da un eccellente Di Gennaro, si procura un altro rigore. Batte Russini, che spiazza Viscovo e regala tre punti importantissimi e meritatissimi al Cesena.

Tabellini

FANO (4-3-1-2): Viscovo; Cargnelutti, Cason, Brero, Bruno; Gentile (71’ Scimia), Amadio, Carpani (90’ Mainardi; Marino; Ferrara, Barbuti (69’ Montero). All. Destro. A disp. Meli, Santarelli, Sbarzella, Rodio, Sarli, Monti, Martella, Busini, Bernardini.

CESENA (4-3-3): Nardi; Zappella (72’ Nanni), Ricci, Ciofi, Munari (46’ Longo); Collocolo (72’ Di Gennaro), Petermann, Capellini (60’ Russini); Borello (60’ Bortolussi), Sorrentino, Zecca. All. Viali. A disp. Bizzini, Venturini, Lepri, Boriani, Steffè, Ardizzone, Campagna.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rimonta da urlo, il Cesena post-Covid espugna Fano all'ultimo respiro

CesenaToday è in caricamento