Prestazione imponente dei Tigers: Cesena chiude il girone d'andata col botto a Giulianova

I Tigers trovano così la vittoria di carattere chiesta a gran voce da coach Di Lorenzo e chiudono col botto il girone di andata

Prestazione imponente di Cesena a Giulianova. Romagnoli sul +15 nel primo quarto; in flessione nel secondo quarto; debordanti nella terza e decisiva frazione di gioco. I Tigers trovano così la vittoria di carattere chiesta a gran voce da coach Di Lorenzo e chiudono col botto il girone di andata. Ora appuntamento a sabato prossimo al Carisport per il derby contro Ozzano. 

Primo tempo dai due volti per Cesena, quasi perfetta sui due lati del campo nel primo quarto, spuntata in attacco e sofferente in difesa davanti alle triple di Giulianova nel secondo. La difesa a tutto campo dal primo minuto paga dividendi ai romagnoli ne primo quarto. I padroni di casa segnano i primi due punti a 4’37’’ dal primo mini intervallo. I Tigers sprecano qualcosa in attacco con tiri affrettati dettati dagli ottimi recuperi difensivi. Poi però David Brkic assume i contorni della sentenza da sotto contro Fall, zona dove trova buon gioco anche Papa, e quando lo stesso Papa centra il bersaglio grosso anche dall’arco, Cesena si trova sul 2-15 a 2’05’’ dal termine del primo quarto. Altra tripla di Battisti a fine quarto e i Tigers staccano il massimo vantaggio con l’8-23 al 10’.
Nel secondo quarto però qualcosa s’inceppa e soprattutto la coperta sorta in difesa sull’arco apre crepi nei quali Chiti e Piccone s’infilano punendo con chirurgica precisione. Giulianova accorcia a 3’31’’ fino al 27-31. Nel mentre gli arbitri cominciano a fischiare a raffica contro i romagnoli. Cesena però non si disunisce, reagisce e va al riposo sul 29-39. Nove i punti di Brkic, 7 quelli di Papa e un Chiappelli dal 100%. 

Il match dura di fatto solamente altri 10 minuti perché i Tigers sfoggiano gli occhi da tigre chiesti alla vigilia da coach Di Lorenzo. Giulianova è di fatto tutta nella tripla di apertura di quarto siglata da Gobbato, poi è un monologo bianconero. A6’37’’ Planezio chiude uno 0-6 che vale il 33-50 e 3 minuti più tardi coach Ciocca chiama time out sul 37-56 griffato da 2 bombe di Battisti. Quando poi Trapani punisce con la tripla la palla rubata da rimessa dal fondo, per Giulianova calano i titoli di coda. Chiappelli, Mr. 100% continua a non sbagliare nulla e Cesena vola sul velluto a toccare il 56-82 finale. 

Globo Giulianova – Amadori Tigers Cesena 56-82 (8-23;21-16; 11-24; 16-19)

Globo Giuianova: Piccone 15, Hidalgo 14, Nikola, Fall 5, Cianella, Recchiuti NE, Sebastianelli, Piccoli, Chiti 14, Gobbato 8. All.: Cesare Ciocca.

Amadori Tigers Cesena: Papa 9, Trapani, 8, Rossi, Battisti 14, Hajrovic 6, Guidi, Frassineti 10, Planezio 8, Scanzi 5, Chiappelli 13, Brkic 9. All.: Di Lorenzo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sciagura di San Valentino: giovane si toglie la vita lanciandosi contro un treno

  • Suicidio al liceo, troppa pressione a scuola? L'esperta: "Il risultato non è mai abbastanza"

  • Studente modello del Monti, era appena uscito da scuola: i contorni del dramma in stazione

  • Vuole pagare la macchina per il caffè 3 euro, sostituisce l'etichetta: il trucchetto finisce con la denuncia

  • Ha lottato contro il sarcoma di Ewing, addio a Steven Babbi. "Ha amato la vita fino all’ultimo istante"

  • Steven Babbi, fissati i funerali: le offerte destinate alla lotta contro i tumori

Torna su
CesenaToday è in caricamento