Prestazione imponente dei Tigers: Cesena chiude il girone d'andata col botto a Giulianova

I Tigers trovano così la vittoria di carattere chiesta a gran voce da coach Di Lorenzo e chiudono col botto il girone di andata

Prestazione imponente di Cesena a Giulianova. Romagnoli sul +15 nel primo quarto; in flessione nel secondo quarto; debordanti nella terza e decisiva frazione di gioco. I Tigers trovano così la vittoria di carattere chiesta a gran voce da coach Di Lorenzo e chiudono col botto il girone di andata. Ora appuntamento a sabato prossimo al Carisport per il derby contro Ozzano. 

Primo tempo dai due volti per Cesena, quasi perfetta sui due lati del campo nel primo quarto, spuntata in attacco e sofferente in difesa davanti alle triple di Giulianova nel secondo. La difesa a tutto campo dal primo minuto paga dividendi ai romagnoli ne primo quarto. I padroni di casa segnano i primi due punti a 4’37’’ dal primo mini intervallo. I Tigers sprecano qualcosa in attacco con tiri affrettati dettati dagli ottimi recuperi difensivi. Poi però David Brkic assume i contorni della sentenza da sotto contro Fall, zona dove trova buon gioco anche Papa, e quando lo stesso Papa centra il bersaglio grosso anche dall’arco, Cesena si trova sul 2-15 a 2’05’’ dal termine del primo quarto. Altra tripla di Battisti a fine quarto e i Tigers staccano il massimo vantaggio con l’8-23 al 10’.
Nel secondo quarto però qualcosa s’inceppa e soprattutto la coperta sorta in difesa sull’arco apre crepi nei quali Chiti e Piccone s’infilano punendo con chirurgica precisione. Giulianova accorcia a 3’31’’ fino al 27-31. Nel mentre gli arbitri cominciano a fischiare a raffica contro i romagnoli. Cesena però non si disunisce, reagisce e va al riposo sul 29-39. Nove i punti di Brkic, 7 quelli di Papa e un Chiappelli dal 100%. 

Il match dura di fatto solamente altri 10 minuti perché i Tigers sfoggiano gli occhi da tigre chiesti alla vigilia da coach Di Lorenzo. Giulianova è di fatto tutta nella tripla di apertura di quarto siglata da Gobbato, poi è un monologo bianconero. A6’37’’ Planezio chiude uno 0-6 che vale il 33-50 e 3 minuti più tardi coach Ciocca chiama time out sul 37-56 griffato da 2 bombe di Battisti. Quando poi Trapani punisce con la tripla la palla rubata da rimessa dal fondo, per Giulianova calano i titoli di coda. Chiappelli, Mr. 100% continua a non sbagliare nulla e Cesena vola sul velluto a toccare il 56-82 finale. 

Globo Giulianova – Amadori Tigers Cesena 56-82 (8-23;21-16; 11-24; 16-19)

Globo Giuianova: Piccone 15, Hidalgo 14, Nikola, Fall 5, Cianella, Recchiuti NE, Sebastianelli, Piccoli, Chiti 14, Gobbato 8. All.: Cesare Ciocca.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Amadori Tigers Cesena: Papa 9, Trapani, 8, Rossi, Battisti 14, Hajrovic 6, Guidi, Frassineti 10, Planezio 8, Scanzi 5, Chiappelli 13, Brkic 9. All.: Di Lorenzo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il primo studente positivo a scuola, tutta la classe va in quarantena

  • Si schianta contro il guard rail in uscita dalla curva, il motociclista muore sul colpo

  • Il virus entra anche al Righi, 26 studenti in quarantena. Un altro tampone positivo al linguistico

  • Coronavirus, il bollettino di domenica: nuovi contagiati con sintomi

  • Il blitz della Finanza chiude l'hotel in anticipo, c'erano solo lavoratori stranieri in nero

  • Il forte odore allarma i vicini, non dava notizie da 12 giorni: trovato morto in casa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento