Lunedì, 20 Settembre 2021
Sport

Romagna in Volley, presentata la stagione 2016-17: fra le novità anche una ‘app’

A dettare i tempi dell’evento è stata Elisabetta Piraccini, dirigente di Romagna in Volley, che ha condotto con vivacità la presentazione della stagione sportiva, coinvolgendo i ragazzi e ragazze delle prime squadre delle varie associazioni

Per il quinto anno consecutivo, il consorzio Romagna in Volley ha inaugurato ufficialmente la stagione sportiva a Mirabilandia. È stata l’occasione per raggruppare tutti i 2.300 atleti e atlete del maggiore sodalizio pallavolistico europeo che coinvolge 11 società (dal Porto Robur Costa Bunge Ravenna di Superlega alle formazioni di serie D femminile di Cervia e Cesenatico; dalle serie C femminili di San Mauro Pascoli, San Martino in Strada e Cervia alla serie C maschile del Rubicone San Mauro Pascoli; dalla serie B maschile della Fenice Cesena alla B1 femminile del Volley Club Cesena e dell’Olimpia Cmc Ravenna, senza dimenticare la preziosa attività giovanile di Arcobaleno Forlimpopoli e Longiano). Da quest’anno poi si sono aggiunte le associazioni di beach volley Bvc e Bvu, quest’ultima ai vertici nazionali con lo scudetto maschile vinto nell’estate appena trascorsa.

A dettare i tempi dell’evento è stata Elisabetta Piraccini, dirigente di Romagna in Volley, che ha condotto con vivacità la presentazione della stagione sportiva, coinvolgendo i ragazzi e ragazze delle prime squadre delle varie associazioni. Maurizio Morganti, presidente di Romagna in Volley, ha invece tracciato le linee guida che dovranno caratterizzare il percorso per la stagione che sta per iniziare: "Come obiettivo dovremo perseguire il miglioramento in tutti settori, da quello sportivo a quello etico, fino alla comunicazione. In particolare, per avvicinare sempre più le persone che amano la pallavolo e coinvolgere tutti i soggetti delle singole società, annunciamo la creazione di una ‘App’ denominata ‘Romagna in Volley’, che si può scaricare sia dalla piattaforma Android, che dalla piattaforma Apple",

Il direttore tecnico Pietro Mazzi, ha invece sottolineato "che il miglioramento, sia sportivo che umano dei giovani formati dalle singole associazioni aderenti a Romagna in Volley, è legato alle qualità tecniche e alle sensibilità etiche degli allenatori che, per questo motivo, sono selezionati tra i migliori del territorio". Camac Arti Grafiche di Cesena anche quest’anno ha ‘vestito’ 2.500 persone tra atleti, allenatori, dirigenti, accompagnatori, segnapunti e collaboratori di staff.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Romagna in Volley, presentata la stagione 2016-17: fra le novità anche una ‘app’

CesenaToday è in caricamento