Il Cesena a Cittadella sull'onda dell'entusiasmo: "Dovremo stare molto attenti"

Martedì, nel turno infrasettimanale della quinta di campionato, i bianconeri saranno impegnati contro il Cittadella

Dopo il tris rifilato all'Avellino, per il Cesena è già tempo di tornare in campo. Martedì, nel turno infrasettimanale della quinta di campionato, i bianconeri saranno impegnati contro il Cittadella. E' una squadra che gioca a memoria in quanto l'ossatura è la stessa dello scorso anno - avverte mister Andrea Camplone -. Sono in grado di attaccare molto bene la profondità con Litteri, Arrighini e Chiaretti, dovremo stare molto attenti. Anche perchè affrontiamo una squadra che sicuramente scenderà in campo con il dente avvelenato dopo aver perso una partita allo scadere, lo sappiamo e dal canto nostro siamo pronti alla battaglia".

Ma il Cesena che si presenterà al Piercesare Tombolato si presenterà galvanizzato dalla bella vittoria di venerdì: Il morale è buono - ammette Camplone -. Si lavora meglio con un clima più sereno e disteso. Siamo comunque consapevoli di non aver fatto ancora nulla, nonostante ci siano stati passi in avanti a livello di personalità, approccio alla partita e cattiveria. Ho visto una squadra che voleva ottenere il risultato in tutti i modi e alla fine c’è riuscita, è questa la mentalità che dobbiamo continuare ad avere".

I bianconeri, promette l'allenatore, andranno a Cittadella per gioacarsi la partita: "La cosa importante è che la squadra sia sempre aggressiva e abbia la convinzione di poter portare a casa il bottino pieno, questo è ciò chiedo ai miei ragazzi. Abbiamo faticato più del dovuto nelle prime partite, ora spero che la vittoria di venerdì sera contro un’ottima squadra come quella Irpina, abbia portato la mentalità che serve per affrontare questo campionato". Per la sfida di martedì Camplone non ha svelato la formazione: "Quando si giocano tre partite nell’arco di una settimana, le scelte vengono condizionate dalla condizione fisica dei singoli ragazzi. La cosa da evitare è quella di mandare in campo giocatori non al meglio e rischiare quindi che possano incappare in qualche infortunio".
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Impressionante salto di carreggiata per un Tir in autostrada: brividi, feriti e code in A14

  • Tragedia sfiorata in A14, scoppia il pneumatico del Tir: miracolato il camionista

  • Porta un "Oktoberfest" a Cesena, dopo tanta 'cultura' in giro per l'Europa apre la birreria

  • Superenalotto, la fortuna continua a baciare Savignano. Sfiorato il colpo milionario

  • Si cerca un nuovo proprietario per l'hotel, la base d'asta è 1,8 milioni di euro

  • Bloccarono i cancelli dell'azienda: "Per 14 lavoratori licenziamento definitivo, pronta la causa"

Torna su
CesenaToday è in caricamento