Sport

Castori torna a Carpi: "Non sarà una sfida come le altre. Bisognerà saper soffrire"

Il mister tornerà a Carpi, dove ha vissuto un triennio di ottimi risultati culminato con la promozione in serie A nella stagione 2014-2015

Si annuncia un altro sabato carico di emozioni per Fabrizio Castori. Il mister tornerà a Carpi, dove ha vissuto un triennio di ottimi risultati culminato con la promozione in serie A nella stagione 2014-2015. "Non può essere una gara come le altre - ammette l'allenatore del Cesena, reduce dal debutto vittorioso contro lo Spezia -. A Carpi mi sono trovato molto bene con tutto l’ambiente e ci ritorno sempre con piacere. Indipendentemente però dall’aspetto personale che dovrà essere messo in secondo luogo, sarà una partita dura e difficile e di sicuro bisognerà saper soffrire".

Castori svela i segreti del Carpi: "E’ una squadra maschia, molto forte fisicamente e capace a giocare con grande intensità. Dovremo essere bravi a tenere le distanze tra i reparti e soprattutto a mantenere i ritmi alti per tutto il match". Il Cesena giorno dopo giorno sta assumendo l'identità di Castori: "Stiamo lavorando duramente sui concetti; ho notato dei progressi sulla velocità di esecuzione e sul ritmo ma ora mi aspetto di vedere una crescita sia fisica che mentale".

Indubbiamente, prosegue il mister, la vittoria di sabato scorso ha aiutato a preparare al meglio la sfida emiliano-romagnola: "Le vittorie aiutano a lavorare con maggiore convinzione, ma bisogna fare attenzione a non rilassarsi e calare di concentrazione. A mio avviso l'umore, che sia positivo o negativo, non deve incidere sull’aspetto lavorativo".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Castori torna a Carpi: "Non sarà una sfida come le altre. Bisognerà saper soffrire"

CesenaToday è in caricamento