Patrignani tranquillizza i tifosi: "La rosa sarà rinforzata", si allontana Leonetti

Il presidente del Cesena ha tranquillizzato i tifosi in vista del mercato di riparazione

Intervenuto nel corso della trasmissione "Pianeta Bianconero" il presidente del Cesena Corrado Augusto Patrignani tranquillizza i tifosi in vista del mercato di riparazione ormai alle porte. Il presidente ha garantito che un attaccante di spessore arriverà, compatibilmente con i limiti imposti dal budget a disposizione della dirigenza bianconera. “In estate non siamo riusciti a completare la rosa soprattutto nel reparto degli under, ma nemmeno potevamo immaginare di dover fare i conti con quattro assenze per infortunio concentrate nello stesso momento e che hanno riguardato alcuni big su cui avevamo impostato la squadra - spiega Patrignani -. E’ innegabile che la mancanza di un centravanti come Ricciardo che, oltre a segnare con continuità, era un punto di riferimento per la squadra, quella di Biondini che dà sostanza e fisicità al centrocampo, o quella di Tortori che tiene sempre impegnati un paio di difensori, hanno indebolito la squadra. Detto questo, il nostro pensiero è che la rosa vada rinforzata e non rivoluzionata. A parte gli under, un attaccante, un centrocampista e un difensore centrale sono gli obiettivi su cui ci stiamo muovendo e che speriamo di raggiungere. Abbiamo uno staff tecnico che ha la nostra fiducia e che va fatto lavorare con tranquillità: abbiamo solo dato l’indicazione di rispettare i vincoli di budget e di prendere calciatori che siano funzionali alle nostre necessità”.

Patrignani ha toccato tanti temi. Ecco il suo pensiero. “Ho rivisto in tv la partita di domenica e confermo l’impressione che avevo avuto in diretta: è stata la classica giornata storta. Tutte le occasione, per un motivo o per l’altro, non le abbiamo sfruttate ma ho visto una squadra compatta e motivata. Certo, se pensiamo all’ultimo periodo non possiamo parlare solo di sfortuna ma è altrettanto vero che in questo momento gli episodi non stanno girando a nostro favore. Il secondo post in classifica? A inizio campionato avrei firmato per essere secondo, considerato il ritardo con cui siamo partiti per costruire la squadra: visto però l’ottimo inizio di campionato, ora un po’ di delusione c’è. Angelini? Non è assolutamente in discussione: società e squadra sono con lui. E’ normale che sia sotto pressione ma lo siamo tutti, anche noi dirigenti, visto che c’è un campionato da vincere. Dobbiamo essere bravi a gestirla, questa pressione, e lo faremo”.

IL MERCATO - E' praticamente fatta per Mantovani, e per Simone Tonelli. Il trasferimento in bianconero dell'esterno ex Forlì dovrebbe essere ufficalizzato sabato con il 27enne che potrebbe essere disponibile già dalla trasferta di Montegiorgio. Intanto si allontana l'arrivo in Romagna di Vito Leonetti. La Vastese, proprietaria del cartellino dell'attaccante ha chiesto una somma giudicata esosa dai dirigenti del Cavalluccio. La ripresa degli allenamenti in casa bianconera ha portato intanto anche un volto nuovo, quello di Davide Munari, esterno offensivo classe 2000. Il calciatore proveniente dal Torino ha iniziato a conoscere i suoi nuovi compagni, in attesa che possa essere completato il tesseramento, e oggi ha svolto l’intera seduta a base di possesso palla, partitella su campo ridotto e lavoro atletico. La settimana è iniziata con un lavoro a parte per Biondini e Zamagni (per loro corsa insieme al preparatore Massimo Magrini) e per Ricciardo che ha eseguito una serie di esercitazioni di tecnica individuale insieme all’altro preparatore Perugini. Mercoledì pomeriggio si replica a Villa Silvia dalle 14.30.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

  • "Siano riconosciuti gli esiti dei tamponi rapidi per lo stato di malattia dei lavoratori"

Torna su
CesenaToday è in caricamento