Mercoledì, 28 Luglio 2021
Sport

Pareggio tra le proteste, non bastano i gol dei bomber: Cesena rimontato dal Matelica

Al Cesena non basta il doppio vantaggio siglato da Bortolussi e Caturano. Il Matelica non si arrende e trova il pareggio con un gol contestato

L'esultanza del Matelica

Deve ancora rimandare il ritorno alla vittoria il Cesena, che nel turno infrasettimanale viene fermato per 2-2 dal Matelica. Dopo il momentaneo 2-0 in soli 23’ firmato dalla coppia Bortolussi-Caturano (col numero 9 che fallisce anche un calcio di rigore), i bianconeri calano progressivamente, e subiscono al 41’ su punizione la rete del 2-1. Dopo un gol divorato da Collocolo nella ripresa, al 75’ il contestatissimo pareggio di Franchi, che inizialmente viene annullato per fuorigioco, poi viene convalidato dopo un colloquio arbitro-guardalinee. Appuntamento domenica sera per il derby al Braglia di Modena, col morale tutt’altro che alle stelle dopo la prestazione di mercoledì pomeriggio.

La cronaca

All’ottavo minuto i bianconeri sono già in vantaggio: Caturano lavora un gran pallone mandando Bortolussi davanti a Cardinali, il numero 20 apre il destro e sblocca il match. Proprio lui, che nella città di Matelica è cresciuto. Zecca al 16’ viene atterrato in area al momento del tiro da Mbaye, per l’arbitro rigore e nessun dubbio. Dal dischetto va Caturano, che apre poco e debolmente il mancino rasoterra consentendo a Cardinali di bloccare senza problemi. Pessima esecuzione del 9, che però al 23’ ritrova il gol: Zecca parte come un tornado sulla fascia destra, confeziona un assist perfetto per Caturano che col destro fa 2-0. Gran partenza di Zecca e di tutta la squadra. Bordo da fuori area alla mezz’ora sporca per la prima volta i guanti di Nardi, che coi pugni respinge il tentativo senza problemi. Al 40’ Ciofi perde una brutta palla e commette fallo al limite dell’area: Volpicelli col sinistro trova l’incrocio alla destra di Nardi e accorcia le distanze.

Gran girata al 48’ dell’autore del gol ospite Volpicelli, Nardi con un colpo di reni mette in angolo. Sono gli ospiti a fare la partita, il Cesena si prende non pochi rischi. Collocolo spende un giallo intelligentemente, andando a fermare Cardinali, pronto a far ripartire i suoi. Il numero 18 si divora al 70’ il gol del 3-1: in area controlla, conclude da smarcato ma spara alle stelle da ottima posizione.

Qualche problemino per Zecca, che lascia spazio a Zappella: padroni di casa col 3-5-2. Al 75’ il pari del Matelica: Balestrero conclude da fuori e Nardi respinge, la palla finisce sui piedi di Franchi che alla seconda conclusione buca il numero 33 e rimette in parità il risultato. Il direttore di gara, dopo aver annullato la rete, si confronta col guardalinee e assegna il gol. Nulla di degno di nota negli ultimi minuti, soltanto un punto per il Cesena, mai sceso in campo nella ripresa e privo di un contributo da parte dei giocatori subentrati.

CESENA (4-3-3): Nardi; Longo, Ricci, Ciofi, Favale: Collocolo (81’ Collocolo), Di Gennaro (67’ Petermann), Steffè; Zecca (73’ Zappella), Caturano (67’ Russini), Bortolussi (81’ Sorrentino). All. Viali.

MATELICA (4-3-3): Cardinali; Tofanari (85’ Fracassini), Zigrossi, De Santis, Di Renzo (65’ Maurizii); Calcagni (50’ Balestrero), Mbaye (50’ Magri), Bordo; Volpicelli, Moretti, Leonetti (64’ Franchi). All. Colavitto. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pareggio tra le proteste, non bastano i gol dei bomber: Cesena rimontato dal Matelica

CesenaToday è in caricamento