Il Cesena riesce nell'impresa. Barbera bianconero per una sera

Colpo grosso del Cesena, il primo a trionfare a Palermo. In quel Barbera in cui anche i big hanno capitolato. Una inizione di fiducia che spinge in alto il morale della squadra

I romagnoli, che partivano sfavoriti, escono dal Barbera da vincenti con una partita da grande gruppo, un'impresa mai riuscita a nessuna squadra di serie A in questa stagione. I bianconeri hanno impressionato per le loro ripartenze e non sono mai parsi in difficoltà; se proprio si vuole trovare una nota negativa nella partita è stata la poca conduzione di palla quando il Palermo si trovava in dieci uomini.

Primo tempo. Prima metà a reti inviolate con un ottimo Cesena in campo agguerrito al punto giusto. Nei primi venti minuti non si segnalano occasioni da rete, poi un lampo di Mutu al ventesimo illumina la partita; dal suo piede sinistro parte un missile da fuori area, disinnescato da un intervento strepitoso di Benussi. La musica si ripete poco dopo quando, defilato sulla sinistra, Eder calcia in diagonale, ma l'estremo difensore ancora una volta sventa la minaccia.

Il Palermo si fa sentire con un tiro al 32mo di Afriye Acqua, ma non centra la porta e si perde sul fondo. I romagnoli sono vivi e il minuto successivo Candreva calcia a rete dopo un bel dialogo con Mutu. Anche questa volta Benussi si fa trovare pronto. Al 37mo i rosanero bussano alla porta di Ravaglia con Silvestre, ma il portiere, attento, blocca a terra. Occasionissima per il Palermo allo scadere della prima metà: Miccoli si fa trovare a tu per tu contro l'estremo difensore romagnolo che ipnotizza l'attacante che tira centralmente, non approffittando dell'opportunità. Il primo tempo termina così con il risultato bloccato sullo zero a zero, buona comunque la performance dei romagnoli.

La ripresa si apre con gli stessi uomini allenati da mister Arrigoni. Nulla da registrare sino al 62mo, quando Guana guadagna un calcio d'angolo. La palla viene scodellata nel mezzo e Mutu, con uno stacco imperioso, colpisce di testa e infila nell'angolino Benussi dove, questa volta, l'estremo difensore non può nulla. Il numero dieci bianconero sigla così il novantanovesimo gol in serie A. Piove sul bagnato per gli uomini di Denis Mangia; infatti al minuto 64mo per doppia ammonizione di Munoz il Palermo è costretto a giocarsela in dieci. I romagnoli sono vivi e giocano a viso aperto; Ceccarelli e Ghezzal creano l'asse d'acciaio che manda spesso in scompiglio i rosanero. Il centrocampo con Parolo e Guana regge l'offensiva e si va così al termine della partita.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Migliore in campo Adrian Mutu, autore di uno splendido gol e illuminante nei passaggi ai compagni; gran supporto da parte di tutta la squadra in ogni ruolo. Questi tre punti pesano come un macigno nel cammino dei bianconeri: una vittoria di squadra, merito del mister che ha rimotivato calciatori reduci da molti infortuni, capaci di dimostrare carattere e voglia di credere in questo sogno chiamato serie A.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

  • Coronavirus, stabile la curva dei contagi. Cinque i positivi nelle scuole

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • La Polizia chiude e multa la palestra 'disobbediente'. "Ho ricevuto anche minacce di morte"

  • Coronavirus, impennata di contagi nelle ultime 24 ore: la provincia tocca quota 100

  • "Qui si cena anche, la stanza la offro io", il ristoratore cesenate 'aggira' il Dpcm

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento