Dall'alcol al ciclismo, ora ha un suo team: Pura Vida

Iniziando a pedalare, a Fernandez si è aperto un mondo nuovo, appassionandosi al ciclismo amatoriale. La sua grande forza di volontà gli ha permesso di dedicarsi con costanza al ciclismo, abbandonando l'alcol

Presentato il Pura Vida, il team di Oswaldo Fernandez con il quale parteciperà al campionato di ciclismo Prestigio 2016. Il Team Pura Vida nasce per dare la possibilità ad Oswaldo Fernandez di portare avanti il suo messaggio: "Io sono uscito dal tunnel dell'alcolismo, difronte a qualsiasi problema - spiega Fernandez - per quanto possa sembrare insuperabile, bisogna reagire perché c'è sempre una possibilità di riscatto, con l'aiuto di amici e tanta determinazione si possono raggiungere obiettivi che sembravano irraggiungibili".

Fernandez, originario del Costa Rica, era entrato nel tunnel dell'alcolismo. Le sue condizioni l'avevano portato ad avere incidenti automobilistici e di conseguenza al ritiro della patente. Da lì la necessità di fare uso della bicicletta come mezzo di trasporto. Iniziando a pedalare, a Fernandez si è aperto un mondo nuovo, appassionandosi al ciclismo amatoriale. La sua grande forza di volontà gli ha permesso di dedicarsi con costanza al ciclismo, abbandonando l'alcol. L'imprenditore Claudio Campedelli, gli ha proposto di diventare testimonial del progetto "Soffia la Vita" che promuove l'utilizzo dell'etilometro monouso prima di mettersi alla guida dopo aver bevuto alcolici. Fernandez è stato euforico di questo ruolo, portando con passione avanti il messaggio a livello sociale. E' stato assunto nell'azienda di Campedelli, che si occupa di impianti di irrigazione, e contemporaneamente è stato aiutato a crescere anche a livello sportivo.

Precisa Claudio Campedelli: "L'obiettivo non è di vincere a tutti i costi, ma di dare il massimo rispettando le regole e lavorando per cercare il meglio da se stessi, vuole essere un forte messaggio per non arrendersi, rivolto a tutte le persone che si trovano in difficoltà". Una sfida in cui si sono messi in gioco il ds Walter Errico, direttore sportivo di lungo corso che ha visto crescere sotto di lui tantissimi professionisti e campioni del ciclismo, Stefano Bracci, preparatore atletico e nutrizionista dalla grande esperienza a livello di nazionali in diversi sport, Roberto Tosi, esperto nella gestione sportiva, Luciano Donini, amico inseparabile di Oswaldo da quando iniziò il percorso di riabilitazione alla vita.  Nel 2015 Oswaldo ha ripagato il lavoro di chi gli è stato vicino andando a vincere la 2xBene di Longiano e ottenendo prestigiosi piazzamenti alla NoveColli e Pantanissima di Cesenatico.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Pura Vida - continua Claudio Campedelli - è un Pay Off utilizzato dal Costa Rica quale filosofia di vita, grande umanità, il saper cogliere l'attimo fuggente, qui e ora, si tratta del riuscire a godersi la vita con un pizzico di ottimistico fatalismo. La filosofia del "pura vida " va ben oltre alla traduzione letteraria in italiano, "pura vita". Pura Vida è un saluto, una esternazione di soddisfazione, come pure una serena accettazione di un contrattempo. Il Pura Vida è una grande conquista a livello di mentalità nel nostro contesto sociale ed esprime la nostra gioia e la mentalità con cui affrontiamo insieme questo nuovo percorso".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

  • Coronavirus, stabile la curva dei contagi. Cinque i positivi nelle scuole

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • La Polizia chiude e multa la palestra 'disobbediente'. "Ho ricevuto anche minacce di morte"

  • Coronavirus, impennata di contagi nelle ultime 24 ore: la provincia tocca quota 100

  • "Qui si cena anche, la stanza la offro io", il ristoratore cesenate 'aggira' il Dpcm

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento