Pelliccioni debutta e pensa subito alla rosa: "Nuovi giocatori per cambiare mentalità"

E' Alfio Pelliccioni il direttore sportivo del nuovo "R.C. Cesena" o "Cesena FC" che dir si voglia, la nuova società che nasce dalle ceneri del vecchio Cesena

E' Alfio Pelliccioni il direttore sportivo del nuovo "R.C. Cesena" o "Cesena FC" che dir si voglia, la nuova società che nasce dalle ceneri del vecchio Cesena targato Giorgio Lugaresi. Il nuovo dirigente ha esordito spiegando senza mezzi termini di giungere al termine del campionato di serie D 2018-2019 con una promozione in serie C. Questa la promessa di un dirigente che vanta un palmares di tutto rispetto riguardo le serie C-D nelle quali, in particolare la prima, ha trascorso tutta la sua carriera. Sessantatreenne di San Marino,  ama ripetere di avere un  cuore romagnolo e da sempre legato alle sorti della squadra cavalluccio,  è stato appena eletto migliore direttore sportivo della serie C. Nella sua carriera ha ottenuto otto promozioni ed è stato ds del San Marino, Portogruaro, Santarcangelo, Mantova, Monopoli ed ora il Cesena.

“Ho sempre seguito la squadra cesenate – esordisce il neo dirigente- alla quale mi lega la vicinanza geografica e pur essendo sanmarinese credo di avere tutte le caratteristiche del romagnolo. Vengo quindi per vincere e dimostrare che il grande calcio si può fare anche in serie D. Ai dodici giocatori del Romagna Centro che tutti gli anni avevano lo scopo di salvarsi, ora con l'inserimento di nuovi cambierò la mentalità. Non la salvezza, ma il passaggio alla categoria superiore anche se so che sarà durissima”.

“Ci stiamo muovendo sul mercato – continua Alfio Pelliccioni – proprio per trovare calciatori con queste caratteristiche. Voglio un gruppo compatto come compatti devono essere i tifosi, i giornalisti, i tifosi e tutti coloro che hanno a cuore la squadra. Uniti si può fare la differenza e vincere”. “Grazie a Romagna Centro – dice il presidente del nuovo Cesena  Augusto Patrignani – che ci ha dato gratuitamente l'iscrizione alla serie D avremo ancora il calcio allo stadio Manuzzi. Tutto questo non sarebbe stato possibile, inoltre, senza  l'operato di Bruno Piraccini di Orogel e di ventidue imprenditori cesenati che hanno creduto al progetto. Il dieci di agosto si aprono gli abbonamenti con prezzi particolarmente favorevoli, contiamo su quattromila adesioni, ma non ci nascondiamo che miriamo a cinquemila”.

“Saranno problematiche le prime partite allo stadio Manuzzi – continua il presidente di Romagna Centro Daniele Martini – in quanto  si sta allestendo il nuovo manto erboso che sarà pronto non prima del trenta settembre, nello stesso tempo con tanti abbonamenti è difficile reperire uno stadio  capiente nelle vicinanze. Vedremo come sarà il calendario della stagione. Adesso aspettiamo l'amichevole di mercoledì primo agosto alle 18.30 con la Sanmaurese nel suo stadio”. Nei prossimi giorni saranno pronti due siti internet sotto i nomi di “calciocesena.it” e “calciocesena.com”.
 

Chi è Alfio Pelliccioni 

Il dirigente sammarinese approda in bianconero reduce dalla brillante esperienza nel Monopoli (Serie C, girone C) culminata con un quinto posto e il conseguente accesso ai play off oltre che, a titolo personale, con il riconoscimento di migliore direttore sportivo della categoria, ricevuto dall'Adicosp, l'Associazione Italiana dei Direttori e dei Collaboratori Sportivi. Sessantatré anni il prossimo 20 agosto, otto promozioni in carriera, il nuovo ds bianconero inizia la carriera da dirigente nel San Marino che sotto la sua conduzione approda per la prima volta tra i professionisti. Ma alla vittoria del campionato di serie D nella stagione 99/00 vanno aggiunti anche due campionati di Eccellenza oltre a un campionato Juniores a livello giovanile. All'esperienza sul Titano segue quella al Portogruaro: tre le promozioni, in sette stagioni, che valgono la scalata dalla serie D alla B. Il culmine arriva nella stagione 2009/10 con la vittoria all'ultima giornata sul campo del Verona che sancisce l'approdo tra i cadetti, una prima assoluta per il club veneto. Dopo una breve parentesi al Santarcangelo, durante la quale ha modo di lavorare con il tecnico del Cesena FC Giuseppe Angelini, Pelliccioni approda al Mantova (serie C2) dove resta per quattro stagioni: il club virgiliano termina il campionato 13/14 all’ottavo posto, posizione che vale una sorta di promozione, in virtù della riforma del campionato che porta alla Lega Pro unica.
Dopo il Mantova, l'ottima stagione al Monopoli e, adesso, i colori bianconeri.

Le amichevoli

MERCOLEDÌ 1 AGOSTO h. 18,30 SAMMAURESE - CESENA FC
SABATO 4 AGOSTO h. 18,00 FORLÌ - CESENA FC
MERCOLEDÌ 8 AGOSTO h. 20,00 RUSSI - CESENA FC
SABATO 11 AGOSTO h. 16,00 Triangolare SAVIGNANESE - RONCO - CESENA FC
MARTEDÌ 14 AGOSTO h. 18,00 CESENA FC - NAZ. SAN MARINO
SABATO 18 AGOSTO h. 16,00 GAMBETTOLA - CESENA FC
A seguire presentazione alla città e partenza per ritiro di Acquapartita
GIOVEDÌ 23 AGOSTO h. 17,00 SAMPIERANA - CESENA FC

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bonaccini: "La regione torna 'gialla' da domenica. No al coprifuoco natalizio"

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Positivo al tampone e in attesa dell'esito, trovato cadavere in casa

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Coronavirus, tornano a salire i contagi nel Cesenate. E si piangono altre vittime

Torna su
CesenaToday è in caricamento