Nove Colli 2015, "un'edizione epica": e dopo il traguardo serviti oltre 8mila pasti

Nonostante un meteo proibitivo, più da classica del nord che da granfondo tardo primaverile, dei 13.000 iscritti, domenica hanno preso il via in 8.500

L’edizione 2015 della Nove Colli passerà sicuramente alla storia come una delle più piovose della sua lunga vita ma allo stesso tempo è stata da molti definita come “l’edizione più epica della storia della granfondo”. Nonostante un meteo proibitivo, più da classica del nord che da granfondo tardo primaverile, dei 13.000 iscritti, domenica hanno preso il via in 8.500. 7.672 sono stati i ciclisti che hanno tagliato il traguardo sul lungomare di Cesenatico, 5.171 per il percorso medio (130km) e 2.402 sono stati gli intrepidi che hanno portato a conclusione il percorso lungo (210 chilometri).

Letteralmente da capogiro i numeri del Pasta Party, il mega ristorante che ha accolto tutti i partecipanti della granfondo all’arrivo alla Colonia Agip. I volontari del G.C. Fausto Coppi in un pomeriggio hanno servito 8.600 piatti di pasta, 3.740 piadine, 250 chili di porchetta, 450 chili di salsiccia, 6.200 panini innaffiati da 90 fusti di birra, 14 di Pepsi, 6.500 bottigliette d’acqua e 4.000 succhi di frutta. A questi dati si devono aggiungere il cibo e le bevande servite lungo i punti di ristoro allestiti lungo il percorso e in particolare nelle località di Pian di Spino, Pieve di Rivoschio, Barbotto, Sogliano, Serra, Perticara, Monte Pugliano, Passo del Grillo e Gorolo.

Qui dalle 6 del mattino al tardo pomeriggio i numerosi volontari hanno servito 6.048 marmellate, 7.080 crostate, 5.064 succhi di frutta, 12.468 barrette, 1524 piadine, 3850 snack al grana, 10.500 panini e 315 confezioni di sali minerali. A questi numeri vanno aggiunti 44 chili di limoni, 55 di pompelmo, 114 chili di banane e 38 di arance. L’organizzazione si è mostrata attenta anche ai ciclisti celiaci che in ogni punto di ristoro e al Pasta Party finale hanno potuto trovare cibi privi di glutine per un totale di 15 chili.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’agenzia fotografica Sportograf (fotografi ufficiali della manifestazione) ha scattato e messo online oltre 161.322 fotografie. 31 le moto lungo il percorso, di queste 9 erano dedicate alle tante testate giornalistiche presenti per documentare la manifestazione mentre le altre 22 erano dedicate alla sicurezza dei partecipanti. Sempre sul fronte sicurezza erano presenti 13 ambulanze e 13 moto scooter sanitari, 1 punto di primo intervento all’arrivo e una centrale operativa di coordinamento. 26 defibrillatori, un centinaio di operatori medico sanitari tra infermieri, medici, autisti soccorritori e volontari. 1.000 i volontari impegnati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Governo al lavoro per un nuovo Dpcm, si pensa a coprifuoco e altri limiti per i locali

  • Finisce l'incubo per la famiglia, dopo l'appello a "Chi l'ha visto" ritrovata la 17enne scomparsa

  • Ore di ansia per la famiglia, si moltiplicano gli appelli per una 17enne scomparsa: ma c'è il lieto fine

  • Si lascia cadere nella notte dal Ponte vecchio: recuperato il cadavere nel Savio

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Coronavirus, impennata di contagi nelle ultime 24 ore: la provincia tocca quota 100

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento