Sport

MotoGp, test a Losail: per Savadori due giornate impegnative

Savadori, esordiente a tempo pieno nel Mondiale MotoGp, è in crescita nonostante una spalla dolorante che non gli ha permesso di esprimersi al 100%

Parte con il piede giusto la stagione MotoGP 2021 di Aprilia. La nuova RS-Gp, già promossa da Aleix Espargaro e Lorenzo Savadori nei test di Jerez, ha confermato anche sulla pista di Losail la sua crescita rispetto al prototipo 2020. Una evoluzione che ha toccato tutti gli aspetti principali, dalla aerodinamica alle strategie elettroniche, al motore V4 ulteriormente evoluto.

Savadori, esordiente a tempo pieno nel Mondiale MotoGp, è in crescita nonostante una spalla dolorante che non gli ha permesso di esprimersi al 100%. Alle prese con una categoria nuova ed impegnativa, il cesenate ha seguito un piano di lavoro che gli permetta di guadagnare fiducia passo dopo passo. Focus dei prossimi test saranno soprattutto ergonomia e posizione in sella, non ancora ottimali. Oltre ad altre, fondamentali ore di apprendistato in sella.

"Sono state due giornate impegnative - afferma Savadori -, per me in maniera particolare visti i postumi di un infortunio alla spalla che mi ha dato un bel po' di fastidio. Sabato ho cercato di prendere confidenza con la moto e con le gomme, mentre domenica abbiamo lavorato sulla ergonomia e sulla mia posizione in sella. Proprio su questo aspetto ci concentreremo nei prossimi test, perchè abbiamo individuato alcune soluzioni che potrebbero consentirmi di guadagnare ulteriore incisività".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

MotoGp, test a Losail: per Savadori due giornate impegnative

CesenaToday è in caricamento