Domenica, 17 Ottobre 2021
Sport

Motogp, prima giornata di prove per l'Aprilia con una livrea speciale. Savadori primo sul bagnato

Molto bene le Aprilia nella prima giornate di prove al Red Bull Ring in vista del GP di Stiria in programma domenica

Molto bene le Aprilia nella prima giornate di prove al Red Bull Ring in vista del GP di Stiria in programma domenica. Le RS-GP sono scese in pista con l’ala colorata di azzurro e lo scudetto tricolore a celebrare le vittorie che, dai Campionati Europei di calcio alle Olimpiadi di Tokio, stanno rendendo indimenticabile questa estate per lo sport italiano. La speciale livrea, dedicata a tutti gli atleti d’Italia, è stata di buon auspicio per una prima giornata di prove molto positiva per i piloti Aprilia.

Sia con la pista austriaca asciutta, al mattino, sia in condizioni di bagnato, nel turno pomeridiano, Aleix Espargaró e Lorenzo Savadori sono stati protagonisti piazzando le loro RS-GP in alto in classifica.

Al mattino, col sole e condizioni ottimali di asfalto, Aleix ha chiuso col terzo tempo (1’24.183) confermando i progressi della RS-GP che è stata competitiva su una pista tradizionalmente molto ostica. Nel finale di sessione, con gomme nuove, Aleix ha inanellato una serie di giri veloci che lo hanno tenuto fino alla fine in lizza per il primo posto per poi chiudere in terza piazza a 37 centesimi dalla pole provvisoria.

Nella FP2 del pomeriggio le condizioni sono completamente cambiate a causa della pioggia. In condizioni di bagnato è stato Lorenzo Savadori a mettersi in luce. Il pilota italiano ha sfruttato al meglio le sue doti in condizioni di scarsa aderenza andando a prendersi il primo posto in 1’31.304. Bene anche Aleix che si è piazzato quinto a 927 millesimi dal compagno nell’Aprilia Racing Team Gresini.

"Essere primo in una sessione, anche se con pista umida, è sempre bello. In queste condizioni mi sono sempre trovato bene, perché rispetto all'asciutto la moto e le gomme si muovono di più e questo mi restituisce un feeling migliore, diciamo simile per certi versi alle moto che ho guidato in passato. Comunque, anche sull'asciutto le mie sensazioni con la RS-GP sono sempre migliori, questa è una pista nuova per me quindi le FP1 sono servite più che altro a trovare i riferimenti. Dovremo lavorare sessione per sessione, perché le condizioni meteo sono piuttosto variabili e questo ci obbliga ad essere pronti a tutto".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Motogp, prima giornata di prove per l'Aprilia con una livrea speciale. Savadori primo sul bagnato

CesenaToday è in caricamento