menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Moncini segna, ma non basta: il Cesena torna con un pareggio che non dà la tranquillità

Il Cesena torna in Romagna dalla trasferta a Salerno con un punto. Un punto guadagnato fuori casa, ma pur sempre un bottino piuttosto magro

Il Cesena torna in Romagna dalla trasferta a Salerno con un punto. Un punto guadagnato fuori casa, ma pur sempre un bottino piuttosto magro per una squadra che naviga sempre di più nelle sabbie mobili delle parti basse della classifica, a rischio playout. I bianconeri partono bene, segnando il primo gol della partita, ed altrettanto bene difendono il risultato, buttando però alcune occasioni di raddoppio che avrebbero significato una maggiore sicurezza su un avversario non imbattibile. E’ Moncini, al 18° minuto a siglare il vantaggio bianconero,con un bel colpo di testa in tuffo su cross di Donkor che spiazza la difesa campana. La Salernitana non si dà certo per vinta e reagisce, ma per questo ci pensa un buon Fulignati a più riprese. In attacco, invece, è Schiavone ad impensierire gli avversari, con un tiro parato sulla traversa a pochi minuti dalla fine del primo tempo.

La ripresa parte con una diversa disposizione in campo disposta da Colantuono che mette dentro Palombi al posto di Sprocati e arretra Rosina alle spalle dei due attaccanti. Non è sufficiente però a sbloccare il risultato a favore dei padroni di casa, mentre Castori si gioca le carte di Di Noia e Kupisz per i suoi cambi. La Salernitana alla fine si affida al virtuosismo di Rosina che segna il gol su calcio di punizione dal limite dell’area di rigore. E la partita si blocca infine sul pareggio.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento