menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Defrel, uno dei migliori in campo

Defrel, uno dei migliori in campo

Il Cesena ci prova contro il Milan, ma San Siro si rivela inespugnabile

Lo stadio di San Siro ha accolto un Cesena carico di aspettative e forte di una bella iniezione di fiducia, dopo il risultato dell'ultima partita, quel 2-2 contro la Juventus che tanto ha risollevato il morale in Romagna. Sempre temibile per una "provinciale" un match contro l'armata Milan

Lo stadio di San Siro ha accolto un Cesena carico di aspettative e forte di una bella iniezione di fiducia, dopo il risultato dell’ultima partita, quel 2-2 contro la Juventus che tanto ha risollevato il morale in Romagna. Sempre temibile per una “provinciale” un match contro l’armata Milan , ma la crisi in casa rosso-nera rendeva lecito farci un pensierino, e in ogni caso non ci sono partite perse in partenza, come insegna quella di domenica scorsa.
 

La squadra di mister Di Carlo scende come preannunciato con Brienza, Defrel e Djuric, con l’imperativo di fare risultato. Un brivido attraversa la schiena bianconera con un gol del Milan (Poli), fatto al secondo minuto e annullato per fuorigioco. I bianconeri spingono con Defrel, Djuric e Ze Eduardo. In particolare è Defrel a inquadrare un paio di volte lo specchio della porta. Tuttavia, al 22° va in vantaggio il Milan: tocca a Bonaventura, che con un rasoterra da lontano insacca la porta protetta da Leali. Al Cesena va riconosciuta la volontà di crederci e di non sfilacciare lo schema di gioco. Purtroppo, però il risultato non cambia. Al 41° la neo-acquisizione Mudingayi fa per la prima volta ingresso in campo con la maglia del Cesena, al posto di Ze Eduardo. Il primo tempo si chiude con una spettacolare azione in volo di De Feudis, però parata da Abbiati.
 

Nella ripresa entrambe le squadre spingono. All’ottavo del secondo tempo il Milan centra un palo, sempre con Bonaventura. Pochi minuti dopo rispondono Defrel e Giorgi creando scompiglio nell’area di rigore milanista, ma senza gol. Mister Di Carlo si gioca il secondo cambio con Capelli che sostituisce Nica al ventesimo della ripresa. Quindi è il turno di Carbonero ad entrare, al posto di capitan De Feudis. Intanto il secondo tempo scivola via sempre sull’1-0 a favore dei padroni di casa. Il colpo di grazia per il Cesena è all’ultimo minuto: l’arbitro Tommasi fischia il rigore per il Milan: il difensore Antonelli viene atterrato in area di rigore. Pazzini segna la seconda rete. Niente da fare: si torna a Cesena con una sconfitta per 2-0.

IL TABELLINO.
MILAN ( 4-3-1-2): Abbiati, Bonera, Rami, Bocchetti, Antonelli, Poli, De Jong, Montolivo (35’st Van Ginkel), Bonaventura, Menez (41’st Cerci), Destro (18’ st Pazzini). A disposizione Gori, Donnarumma, Muntari, Suso, Honda, Essien, Alex, Felicioli, De Santis. Allenatore: Inzaghi.

CESENA (4-3-1-2): Leali, Nica (21’ st Capelli), Volta, Lucchini, Renzetti, Giorgi, De Feudis (29’ st Carbonero), Ze Eduardo (41’pt Mudingayi), Brienza, Defrel, Djuric. A disposizione(Agliardi, Bressan, Rodriguez, Krajnc, Magnusson, Succi, Dalmonte. Allenatore: Di Carlo
 

Ammoniti: Lucchini, Bocchetti, Nica, Volta, Carbonero.

Marcatori: 22’pt Bonaventura, 45’ st Pazzini (rig)

Arbitro: Tommasi di Bassano del Grappa

Assistenti: Di Fiore – Stallone

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Benessere

Come rassodare il seno a casa: ecco gli esercizi push up

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento