Cesena, Camporese dà la carica: "Sto bene e voglio crescere"

Michele Camporese si sente bene e spera di giocare di più nel girone di ritorno. Il difensore bianconero spiega i suoi propositi alla stampa e ai tifosi e suona la carica ai compagni di squadra

Michele Camporese si sente bene e spera di giocare di più nel girone di ritorno. Il difensore bianconero spiega i suoi propositi alla stampa e ai tifosi e suona la carica ai compagni di squadra: “Ce la possiamo giocare fino in fondo”. Ecco le sue principali dichiarazioni:

Ricorda la sfortuna che lo ha colpito: “Ho avuto la fortuna di esordire a 18 anni nel calcio professionistico, poi mi sono scontrato con troppi infortuni per la mia età e sono stato costretto a ripartire. Prima di Cesena venivo da un anno e mezzo di inattività per una serie di fattori, fra cui un’infiammazione cronica al tendine rotuleo e una frattura al piede. Nel girone di andata ho giocato poco, adesso spero di scendere in campo perché mi sento bene. Io sono qui per crescere e fare il mio percorso alla ricerca di una continuità fisica e di prestazioni, il posto assicurato non esiste”.

Quindi sulla sua posizione in campo, spiega che “non avevo mai giocato come terzino destro, io sono nato centrale difensivo ma mi sono messo a disposizione del Mister dopo avergli parlato. Ho tenuto la posizione per dare una migliore copertura a D’Alessandro, nelle prossime partire proverò a spingere di più. Il 2-1 conquistato a Carpi è stato un bel segnale per tutti. Non abbiamo tirato in porta tante volte ma abbiamo dimostrato supremazia. D’Alessandro è stato super, ci ha aiutato a raggiungere la vittoria, è l’uomo del momento".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ed infine: “A Cesena mi trovo benissimo, è una piazza importante con una tifoseria e un contesto ambientale che ho potuto apprezzare già con la maglia viola in Serie A. Non pensavo che il campionato di serie B fosse così competitivo, vedo il Palermo favorito oltre all’Empoli che negli ultimi anni sta facendo bene. Noi possiamo giocarcela fino in fondo”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Dea Bendata in città, azzecca la combinazione esatta: vince un milione con un euro

  • Governo al lavoro per un nuovo Dpcm, si pensa a coprifuoco e altri limiti per i locali

  • Ore di ansia per la famiglia, si moltiplicano gli appelli per una 17enne scomparsa

  • Tonina Pantani al Giro: "Si è celebrata solo la Nove Colli, sembra quasi che diamo fastidio"

  • Si lascia cadere nella notte dal Ponte vecchio: recuperato il cadavere nel Savio

  • Colto da un infarto sull'E45: sbatte contro il new jersey e muore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento