Mercoledì si conoscerà il destino del Cesena di Giorgio Lugaresi

Con una fideiussione da 800mila euro il club di Corso Sozzi potrebbe avere la possibilità di regolarizzare la propria posizione entro lunedì 16

Mercoledì si conoscerà il destino del Cesena. Ci sarebbe un piano secondo quanto emerso nel corso dell'ultimo consiglio d'amministrazione che si è riunito venerdì. A quanto pare, secondo quanto riportato dal "Corriere Romagna", un fondo di investimento britannico porterebbe la liquidità necessaria (si parla di circa 6 milioni di euro) per ridurre parte del debito. Ci sarebbe una somma tra i 2,7 ed i 4,5 milioni, destinata all'Agenzia delle Entrate e al pagamento degli stipendi arretrati.

Con una fideiussione da 800mila euro il club di Corso Sozzi potrebbe avere la possibilità di regolarizzare la propria posizione entro lunedì 16, iscrivendosi al campionato di serie B. La stagione partirebbe con un deficit di almeno cinque punti in classifica. Se non arriveranno i riscontri economici per la società del patron Giorgio Lugaresi sarà la fine. E a quel punto il Cesena ripartirà dalla serie D con il nuovo soggetto che sarà stabilito secondo il bando dell'amministrazione comunale. I soggetti interessati avranno tempo per farsi avanti fino al 20 luglio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tenda nel parcheggio del Bufalini, Cesena tra le prime città a sperimentare i tamponi "drive-through"

  • Cesena, Gambettola e Mercato Saraceno: un bollettino nero con altri decessi

  • San Cristoforo piange l'ultima vittima del Coronavirus: "Era socievole e attivo nel volontariato"

  • Da giorni non si avevano sue notizie, anziano trovato morto nell'appartamento

  • Cresce il 'focolaio' nella casa di riposo, 15 contagiati. "Guarito un agente della Polizia Locale"

  • Coronavirus, frenata nei contagi nel Cesenate: "solo" 14 in più. Ma c'è un altro decesso

Torna su
CesenaToday è in caricamento