Mercoledì in compagnia della tris al Savio

Bella l’apertura di serata con la genealogia tutta yankee di Princess America a calamitare le attenzioni, poi alla seconda, gentleman alle prese con Mister Fliyng e Alessandra Devidè preferiti al duo Lothor/Santo Giordano

Mercoledì in compagnia della tris al Savio, con la prova abbinata al terno ippico nazionale e anche a quartè e quintè, perla di una serata eccitante sin dalle prime battute agonistiche, in pista a regalare emozioni i tre e quattro anni impegnati nel primo scontro intergenerazionale della stagione, con la selettiva distanza del miglio a testare forme e feeling con lo schema.

Eccellente protagonista qualche giorno fa al cospetto di coetanei competitivi, Oliver merita i galloni di favorito, vanta condizione al top e partner di classe nel napoletano V.P. Dell’Annunziata, mentre il suo vicino di schieramento Obama Di Celo si propone in qualità di alternativa unitamente ad Ombretta Jet, con Opel Rodi e Parente Par in grado di recitare ruolo di primo piano in virtù di una benevola collocazione tattica. Sorprese spesso in agguato, è pur sempre un campo partenti con sedici unità in gara e allora spazio anche ad Ortigia Rab e Oregon Bond, ben guidati da Messineo e Goccoadoro ed in grado di percorrere la distanza a medie di tutto rispetto.

Bella l’apertura di serata con la genealogia tutta yankee di Princess America a calamitare le attenzioni, poi alla seconda, gentleman alle prese con Mister Fliyng e Alessandra Devidè preferiti al duo Lothor/Santo Giordano, alla terza invece concreti progetti in chiave vittoria per Nar Ray Fez e Roberto Vecchione. Tornano i tre anni, un’omogenea decina di esponenti della leva 2009 incrociano le fruste alla quarta e Percy Kronos si candida al successo fidando sulla propria forma e sul magic moment di Roberto Andreghetti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Alla sesta velocità e pillole di classe con New Star Fks in fuga per la vittoria che manca da qualche tempo e curiosità per la ricomparsa della vecchia conoscenza Leroy Giò, da poco agli ordini di Walter Zanetti ed anch’esso in versione Andreghetti. Poi Neve Del Rio e Vecchione alla settima e chiusura nel segno di Gocciadoro e del suo monumentale Omego.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Governo al lavoro per un nuovo Dpcm, si pensa a coprifuoco e altri limiti per i locali

  • Ore di ansia per la famiglia, si moltiplicano gli appelli per una 17enne scomparsa: ma c'è il lieto fine

  • Si lascia cadere nella notte dal Ponte vecchio: recuperato il cadavere nel Savio

  • Finisce l'incubo per la famiglia, dopo l'appello a "Chi l'ha visto" ritrovata la 17enne scomparsa

  • Tonina Pantani al Giro: "Si è celebrata solo la Nove Colli, sembra quasi che diamo fastidio"

  • Colto da un infarto sull'E45: sbatte contro il new jersey e muore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento