Domenica, 14 Luglio 2024
Sport

D'Alessandro respinge al mittente le critiche: "Discontinuo? Sono migliorato"

"Le critiche non le accetto volentieri - afferma il giocatore bianconero -. Ad ottobre sono stato poco bene a causa del problema ai polpacci, avevo un fastidio che non mi permetteva di allenarmi al meglio"

Marco D'Alessandro respinge al mittente chi lo accusa di esser discontinuo. "Le critiche non le accetto volentieri - afferma il giocatore bianconero -. Ad ottobre sono stato poco bene a causa del problema ai polpacci, avevo un fastidio che non mi permetteva di allenarmi al meglio, ora va tutto bene. mia carriera è stata un crescendo, ogni stagione ho fatto meglio. Basti pensare che quest’anno ho messo a segno due reti, ho tutto il girone di ritorno per fare meglio dell’anno scorso".

Durante le partite, osserva D'Alessandro, "gli avversari mi raddoppiano o mi triplicano spesso. Questo è un vantaggio per noi, perchè si aprono più spazi per i miei compagni. Inconsciamente mi convinco che posso fare la differenza anche contro tre avversari. Le partite si vincono con l’uno contro uno. Quando gioco sul lato dei distinti sento i complimenti dei tifosi, è una cosa bellissima che mi dà la carica”.

Un bilancio sulla sua esperienza a Cesena: "Il ricordo più bello è quello della scorsa stagione alla mia entrata in campo col Modena a fine primo tempo. Ho sentito un applauso che mi ha colpito molto". Quello brutto, invece, "la sconfitta a Brescia dopo esser passati in vantaggio, avevo assaporato i playoff. In Romagna mi sento a casa, ho un ottimo rapporto con i tifosi”.

Il Cesena è tornato in campo in vista della ripresa del campionato: "La squadra è serena e tranquilla. Stiamo facendo un piccolo richiamo della preparazione lavorando sulle distanze lunghe. Nadarevic e Rodriguez hanno altissime potenzialità, se stanno bene possono fare la differenza per noi”.

Fotografando la situazione del campionato, per D'Alessandro le favorite alla promozione sono Palermo ed Empoli: "31 punti sono un ottimo bottino, la Serie B è lunga, non ho particolari rimpianti per ciò che è stato. Ci sono ampi margini di miglioramento, gli avversari sono alla portata. Possiamo ambire a restare nelle prime posizioni, l’importante è rimanere umili e concentrati".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

D'Alessandro respinge al mittente le critiche: "Discontinuo? Sono migliorato"
CesenaToday è in caricamento