Domenica, 19 Settembre 2021
Sport

Superstock, beffa Savadori: involato alla vittoria, la Kawasaki lo tradisce

Quando sembrava involato alla vittoria, Savadori ha dovuto fare i conti con un inconveniente meccanico che si è materializzato a pochi chilometri dalla bandiera a scacchi

Tradito dalla sua Kawasaki Ninja quando mancavano solo 4 giri dalla fine. Una beffa difficile da digerire quella capitata a Imola da Lorenzo Savadori. Il cesenate, impegnato nel mondiale Superstock 100 con il team Pedercini, ha conquistato il comando della corsa al primo giro con un bellissimo sorpasso sul poleman Fabio Massei alla Variante Bassa, per poi imporre un passo insostenibile per la concorrenza.

Quando sembrava involato alla vittoria, Savadori ha dovuto fare i conti con un inconveniente meccanico che si è materializzato a pochi chilometri dalla bandiera a scacchi. La vittoria è andato al ceco del team Barni Racing Ondrej Jezek, che ha preceduto Massei e il leader del campionato Leandro Mercado , andando a completare così un podio tutto marcato Ducati. L'argentino guida con 52 punti, seguito da Jezek a 45 e Savadori a 33.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Superstock, beffa Savadori: involato alla vittoria, la Kawasaki lo tradisce

CesenaToday è in caricamento