menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Superbike, si torna in pista: e Lorenzo Savadori mette tutti in riga

I riflettori del venerdì sono tutti puntati su Savadori, sempre più veloce con la sua Aprilia RSV4

La Superbike riaccende i motori dopo una lunga sosta e Lorenzo Savadori non si fa cogliere impreparato. Il cesenate si è preso la virtuale pole position della prima giornata di prove libere del Gran Premio di Germania, che si disputa sul tracciato del Lausitzring. Il portacolori dell'Aprilia del team IodaRacing ha fermato i cronometri sul tempo di 1'37"449, precedendo il tedesco Markus Reiterberger (Bmw Althea) di 34 millesimi. Chiude la virtuale prima fila la Kawasaki di Tom Sykes, staccato di un decimo. Quarto tempo invece per la Ducati di Chaz Davies, che ha preceduto la Honda di Nicky Hayden e la Yamaha del rientrante Sylvain Guintoli.

Jordi Torres, con la Bmw del team Althea, apre la terza fila virtuale davanti alla Yamaha di Alex Lowes (reduce da due gare nel mondiale MotoGp al posto di Bradley Smith) e la Mv Agusta di Leon Camier. Chiude la top ten l'altra Honda di Michael Van Der Mark. Male il leader del campionato Jonathan Rea (Kawasaki) e Davide Giugliano, che non sono andati oltre l'undicesima e la tredicesima piazza ed entrambi costretti alla SP1.

I riflettori del venerdì sono però tutti puntati su Savadori, sempre più veloce con la sua Aprilia RSV4: "Non ho fatto un giro perfetto, ma il risultato è certamente positivo - esclama il cesenate -. Per tutto il turno ho girato da solo, poi nell'ultimo run avevo un po' distante Sykes, ma non mi ha aiutato di certo. Eravamo certi nel box di poter migliorare i tempi del mattino ed è stato bello riuscirci".

Savadori chiarisce che "per il passo gara c'è ancora da lavorare. Non avendo fatto alcun test qui non conosco ancora così bene la pista". Dopo la lunga sosta, non è stato semplice tornare in pista: "All'inizio ho faticato a riprendere tutti gli automatismi, ma nel box abbiamo lavorato bene e devo ringraziare i ragazzi del Team Iodaracing e di Aprilia che si stanno impegnando molto. Ora speriamo solo che il meteo non ci tradisca, anche se le previsioni non dicono nulla di buono".

 

 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento