Il Cesena è di nuovo in paradiso: dopo due anni ritorna in serie A

I romagnoli hanno infatti conquistato il ritorno in serie A grazie alla vittoria per 1-2 conquistata a Latina nel ritorno della finale playoff, la cui andata era terminata 2-1 per i romagnoli.

La grande festa (fotoservizio di Davide Sapone)

Settecentosessantasei giorni. Tanti ne sono passati da quel Cesena-Roma del 13 maggio 2012, un match terminato 2-3 per i giallorossi e che aveva sancito l'addio alla serie A dei bianconeri. Ma dopo due anni, un mese e sei giorni, il Cesena è di nuovo in paradiso. I bianconeri di mister Bisoli, i cui detrattori pare siano improvvisamente svaniti tra le sventolanti bandiere del Cavalluccio, hanno infatti conquistato il ritorno in serie A grazie alla vittoria per 1-2 ottenuta a Latina nel ritorno della finale playoff, la cui andata era terminata 2-1 per i romagnoli.

I MOMENTI DIFFICILI - Difensivisti, catenacciari, spuntati, senza un gioco. Addirittura in parecchi non scommettevano nemmeno sulla salvezza. Questa la 'tiritera' sentita per gran parte della stagione, in particolar modo tra ottobre e novembre quando la truppa del comandante Bisoli raccolse sei punti in otto partite, striscia negativa poi fermata dalla vittoria per 3-1 sulla Reggina, ma anche ad aprile quando le tre sconfitte consecutive con Spezia, Cittadella e Brescia sembravano aver compromesso quanto di buono fatto fino a quel momento.

UNA VITTORIA DI TUTTI - Ma il coronamento di questo sogno è una vittoria di tutti. Della società, che è riuscita a riassestare i pezzi lasciati dalla gestione Campedelli e a fare una campagna acquisti sopratutto a gennaio (come dimenticare Marilungo, solo per citarne uno) che alla resa dei conti ha fatto la differenza. Di Bisoli, perché la grinta e la voglia di lottare su ogni pallone di tutti i giocatori che sono scesi in campo è lo specchio della mentalità e della forza dell'allenatore di Porretta Terme, pronto a lasciare ai ragazzi il palcoscenico per le vittorie e a metterci in prima persona la faccia quando i risultati non arrivavano. Della squadra, con l'età media tra le più basse della serie B, i cui giocatori hanno sempre messo il gruppo davanti alle aspirazioni personali e che non hanno mai mollato nemmeno quando per due mesi non sono riusciti ad assaggiare il sapore dei tre punti. Del pubblico del Manuzzi, riconosciuto a più riprese come uno dei più caldi e presenti di tutto il campionato di serie B. Il vero e proprio dodicesimo uomo, spesso capace di far sembrare i bianconeri in casa anche quando si giocava a centinaia di chilometri di distanza.

"ROMAGNA MIA", CANTIAMOLA ANCORA - Settecentosessantasei giorni dopo il sogno è tornato ad essere una splendida realtà. Urlare a squarciagola "Romagna Mia" (la cui versione 'modificata' piace tanto al presidente del Modena...) oggi è ancora più bello: perché questa promozione è il coronamento di una splendida Annata. Con la A maiuscola.

IL TABELLINO E LA CRONACA DEL MATCH

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Dea Bendata in città, azzecca la combinazione esatta: vince un milione con un euro

  • Governo al lavoro per un nuovo Dpcm, si pensa a coprifuoco e altri limiti per i locali

  • Ore di ansia per la famiglia, si moltiplicano gli appelli per una 17enne scomparsa

  • Tonina Pantani al Giro: "Si è celebrata solo la Nove Colli, sembra quasi che diamo fastidio"

  • Si lascia cadere nella notte dal Ponte vecchio: recuperato il cadavere nel Savio

  • Colto da un infarto sull'E45: sbatte contro il new jersey e muore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento