Last Bet, offerti 200mila euro per manipolare Cesena-Gubbio

C' e' anche il tentativo di manipolare la recente partita di Coppa Italia tra Cesena e Gubbio al centro della nuova fase dell'indagine 'Last bet' sul calcio scommesse condotta dalla procura di Cremona

C' e' anche il tentativo di manipolare la recente partita di Coppa Italia tra Cesena e Gubbio al centro della nuova fase dell'indagine 'Last bet' sul calcio scommesse condotta dalla procura di Cremona. Tale non è andato in porto. Dopo essere stato avvicinato, uno dei giocatori della formazione umbra, Simone Farina, aveva infatti opposto un netto rifiuto rivolgendosi subito alla giustizia sportiva. A contattarlo, secondo gli inquirenti, l'ex calciatore Alessandro Zamperini.

Per gli investigatori gli aveva offerto 200 mila euro perchè, con altri compagni, manipolasse la partita. Ma ha ricevuto un netto rifiuto rifiuto dal giocatore del Gubbio.  A Farina - evidenzia il Gip - "Zamperini offriva in cambio, oltre al denaro, di intervenire per conto dell'organizzazione, favorendo il Gubbio in partite successive di fine campionato".

In merito all'inchiesta giudiziaria, l'A.S. Gubbio 1910 Srl fa presente che "subito dopo il presunto tentativo di combine ci siamo rivolti alle autorità giudiziarie competenti per tutelare il nostro tesserato e la nostra società. L'A.S. Gubbio sarà sempre in prima linea per denunciare comportamenti illeciti ed in contrasto con i principi della lealtà sportiva".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il club umbro del presidente Marco Fioriti, neopromosso in Serie B, ha imposto ai tesserati il silenzio stampa. "Noi dobbiamo pensare solo al campo e a giocare – ha affermato il direttore sportivo Stefano Giammarioli ha voluto sottolineare solo un aspetto -. Per la serenità di tutto l'ambiente e per tutelare la vita privata dei giocatori, abbiamo scelto la linea del silenzio. Sono stati dimostrati la serietà e lo stile della nostra società, facendo tutto quello che era nelle nostre facoltà. Lasciamo che la giustizia faccia il suo corso".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Governo al lavoro per un nuovo Dpcm, si pensa a coprifuoco e altri limiti per i locali

  • Ore di ansia per la famiglia, si moltiplicano gli appelli per una 17enne scomparsa: ma c'è il lieto fine

  • Finisce l'incubo per la famiglia, dopo l'appello a "Chi l'ha visto" ritrovata la 17enne scomparsa

  • Si lascia cadere nella notte dal Ponte vecchio: recuperato il cadavere nel Savio

  • Colto da un infarto sull'E45: sbatte contro il new jersey e muore

  • Coronavirus, nuova impennata di contagi: 23 casi nel cesenate e cinque decessi in regione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento