menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lanciano - Cesena, i romagnoli in 10 vanno sotto di due gol

A decidere la partita il calcio di rigore concesso dall'arbitro ai padroni di casa in pieno recupero del primo tempo per un fallo in area di Perico

Subito in avanti i romagnoli che, dopo poco più di un minuto, vedono Rosseti effettuare il cross per Ragusa, arrivato sotto la porta avversaria, ma il suo sinistro finisce alto sopra la traversa. Svirgolata di Ragusa, all'11', che non riesce ad agganciare il cross di Perico. I giocatori del Cavalluccio cercano di tenere schiacciati gli avvversari nella propria metà campo. Ennesimo brivido, al 15', con Sensi che riesce a passare un pallone interessante a Djuric, solo davanti al portiere, pizzicato però in fuorigioco. Pronta la risposta del Lanciano che, al 20', approfitta di una palla persa del Cesena, Di Francesco lancia per Ferrari ma la sfera termina oltre la linea di fondo. Primo cartellino giallo della partita, al 25', ai danni di Di Francesco per un violento scontro con Kone rimasto dolorante a terra. Assolo di Ragusa, al 28', che scavalca gli avversari ma il suo tiro viene deviato e finisce in calcio d'angolo. Ennesimo brivido al 35' con Sensi per Ragusa che dribla gli avversari e risce a tirare ma, la palla, attraversa tutto lo specchio della porta senza trovare giocatori del Cesena che possano insaccarla. Sensi costretto a lasciare il campo, dopo 38 minuti, per dei problemi fisici e viene sostituito da Kessiè. Clamoroso, in pieno recupero il Lanciano ottiene un calcio di rigore per un fallo di Perico in area ai danni di Di Matteo. Cartellino rosso per romagnolo, che costringerà gli ospiti a giocare in 10 nel secondo tempo. Dal dischetto, Ferrari trasforma il penalty in gol chiudendo il primo tempo in vantaggio.

Inizia il secondo tempo e, i romagnoli, sembrano ancora frastornati per lo svantaggio tanto che, al 47', Di Francesco riesce a beffare la difesa degli ospiti riuscendo a tirare un potente destro respinto con i piedi da Agliardi. Secondo cambio nel Cesena al 57': entra Fontanesi, esce Rosseti. Contropiede pericoloso del Lanciano, al 58', sprecato da Ferrari appena entrato in area. Secondo cartellino giallo della partita ai danni di Lucchini che, al 62', atterra Di Francesco ai limiti dell'area di rigore. Terzo cambio per mister Drago che fa uscire Ciano per Garritano al 63'. I padroni di casa sfruttano il vantaggio numerico assediando la porta del Cesena e vanno vicini al raddoppio con un tiro di Vitale dal limite che sfiora il palo. Prova di orgoglio per il cavalluccio con i calciatori che cercano di dare i massimo per recuperare lo svantaggio. Primo cambio per i padroni di casa al 70': Vastola entra al posto di Rocca. Ennesimo tentativo dei romagnoli per raggiungere gli avversari con Djuric che, al 76', intercetta una palla in area ma il suo tiro viene parato da Cragno. Raddopio del Lanciano a firmarlo l'ex della partita Marilungo che, al 79', sfrutta il buco lasciato in area dalla difesa del Cesena e insacca. a porta vuota, il cross. Doppio cambio per i padroni di casa: escono Vitale e Marilungo per Giandonato e Bonazzoli. Cartellino rosso anche per il Lanciano: Di Francesco viene espulso per doppia ammonizione. All'89' cartellino giallo anche per Ragusa, che secondo l'arbitro ha simulato un fallo in area, mente dopo un minuto arriva l'ammonizione anche per Giadonato che ha commesso un fallo su Garritano. Dopo quattro minuti di recupero, l'arbitro manda tutti a casa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Una ricetta romagnola semplice e genuina: la spoja lorda

Casa

Come eliminare l'odore del fumo in casa? Ecco tutti i segreti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento