La felicità di Alessandro: "Ero giù di morale, il mister mi ha aiutato tantissimo"

Ecco tutta la felicità di Danilo Alessandro al termine di una gara sbloccata grazie ad una sua giocata

"Sono contento per la doppietta, ma soprattutto per i tre punti. Non era facile vincere questa partita giocata in dieci per gran arte del tempo e per questo è una vittoria che di punti ne vale sei". Ecco tutta la felicità di Danilo Alessandro al termine di una gara sbloccata grazie ad una sua giocata: "L'avevo preparata anche nel primo tempo e quando mi è ricapitata ho detto "Ora lo punto". Mi è andata bene. Non potevamo rovinare una festa così, dovevamo portare a casa il risultato anche se eravamo in dieci, e quando nell'intervallo ci siamo guardati in faccia ho capito che avremmo vinto". 

Il bomber non nasconde di aver passato un momento un po' difficile: "Il mister mi ha aiutato tantissimo perchè ero giù di morale: vedevo i miei compagni correre anche per me e non riuscire a ricompensarli con i gol era un peso che mi portavo dietro. Il mister mi ha parlato tantissimo e lo ringrazio: a noi lui dà tanto e se siamo un gruppo unito è anche merito suo. Penso però che in generale occorra più equilibrio: non siamo brocchi quando perdiamo a Matelica e nemmeno eroi oggi che abbiamo vinto in dieci. Il campionato si vince a maggio, non oggi o a dicembre. E noi questo campionato vogliamo vincerlo. Non dobbiamo, vogliamo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bonaccini: "La regione torna 'gialla' da domenica. No al coprifuoco natalizio"

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Positivo al tampone e in attesa dell'esito, trovato cadavere in casa

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Coronavirus, tornano a salire i contagi nel Cesenate. E si piangono altre vittime

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

Torna su
CesenaToday è in caricamento