L’Elettromeccanica Angelini non dà scampo al fanalino di coda

Degno di nota è anche il bottino della giovanissima opposta Marta Giulianelli che, pur non partendo nello starting six, e pur giocando solo pochi spezzoni, ha firmato 5 punti.

Senza troppi problemi, ma comunque al termine di una gara attenta e sempre sotto controllo, l’Elettromeccanica Angelini Cesena ha fatto il proprio dovere e rispettato i pronostici della vigilia, espugnando 0-3 (19-25, 24-26, 16-25) il campo del fanalino di coda Moie di Maiolati nel match valido per la decima giornata del campionato di serie B1 femminile. Con questo successo (il nono stagionale, e il sesto per 3-0), la formazione cesenate si conferma ai vertici della classifica con un solo punto di ritardo dalla capolista Macerata. E, appunto le marchigiane, dopo la sosta per e festività natalizie, sabato 6 gennaio al Carisport, saranno le avversarie delle bianconere, in quello che si preannuncia come un interessantissimo scontro diretto per il 1° posto.

Il sestetto di coach Andrea Simoncelli passerà dunque dal fanalino di coda alla capolista. E, proprio l’ultima della classe, è stata presa sul serio dalle cesenati, apparse a propria volta particolarmente responsabili nel non sottovalutare l’avversario, e attente nel non trasformarlo in una pericolosa buccia di banana. Nel primo set, l’iniziale equilibrio (7-8) ha trovato la svolta dal 13-16 al 17-21, quando cioè l’Elettromeccanica Angelini ha messo al sicuro il parziale, chiuso poi 19-25. Nel secondo set le cesenati hanno dato prova di solidità mentale quando, dopo un agevole avvio (5-8 e 10-16), hanno subito la rimonta delle padrone di casa (19-21), fino al successo sul filo di lana (24-26). Superato lo scoglio, il 3° set (3-8, 13-16 e 16-21) è stato in discesa fino al definitivo 16-25, arrivato al termine di un match durato meno di un’ora e un quarto.

A livello di squadra, fra i dati più significativi vanno segnalati i 12 muri (4 personali della centrale Furi). In attacco, spicca il 73% dell’altra centrale Gardini (8 su 11), capace di andare in doppia cifra al pari dell’opposta Errichiello (11) e della capitana, e top scorer, Rubini (14). Degno di nota è anche il bottino della giovanissima opposta Marta Giulianelli che, pur non partendo nello starting six, e pur giocando solo pochi spezzoni, ha firmato 5 punti.

Il tabellino: 

Moie di Maiolati-Elettromeccanica Angelini Cesena 0-3
(19-25, 24-26, 16-25)

MOIE DI MAIOLATI: Foresi, Paparelli 1, Baroli 6, Pelingu 2, Cesaroni, Pirro 14, Luciani 12, Mancinelli 1, Pizzichini 1, Sopranzetti (L1), Moretti (L2); ne: Della Rossa, Zamora Gil. All. Nica.
ELETTROMECCANICA ANGELINI CESENA: Errichiello 11, Gardini 10, Furi 7, Rubini 14, Frangipane 7, Bertolotto 4, Fabbri (L); Giulianelli 5, Drapelli, Marchi; ne: Donarelli. All. Simoncelli.
Arbitri: Monini e Girolametti.


La classifica (la prima è promossa in A2; seconda e terza ai playoff; le ultime 3 retrocedono in B2): Macerata 27; Elettromeccanica Angelini Cesena 26; Montale 23; Trevi 21; Capannori 20; San Giustino 19; Altino 17; Empoli 13; Quarrata 11; Perugia 8; Castelfranco Sotto, Ancona, Montespertoli 7; Moie di Maiolati 1.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

  • "Siano riconosciuti gli esiti dei tamponi rapidi per lo stato di malattia dei lavoratori"

Torna su
CesenaToday è in caricamento