Sport

“L’Atletica va a Scuola”, i ragazzi vanno a 'lezione' dalla nutrizionista

Una “lezione” molto coinvolgfente per i circa 200 allievi della scuola media “Viale della Resistenza”

Giunto alla sua terza edizione “L’Atletica va a Scuola”, il progetto realizzato da Atletica Endas Cesena con il supporto di Romagna Iniziative, continua ad ampliare le sue attività di formazione sull’importanza di adottare corretti stili di vita per mantenersi in salute, affiancando ai temi dello sport quelli dell’educazione alimentare. Il piano di lavoro, articolato nell’arco di tutto l’anno scolastico, ha raggiunto nella mattinata di sabato il suo secondo step, l’incontro con la nutrizionista Cassandra Viscuso che ha spiegato ai ragazzi quanto l’alimentazione possa influire sulla prestazione sportiva oltre che nella vita di tutti i giorni. 

Una “lezione” molto coinvolgfente per i circa 200 allievi della scuola media “Viale della Resistenza” che ha spaziato dai principi su cui si fonda un corretto rapporto con il cibo, a quali cibi assumere prima, durante e dopo una gara per ottenere il miglior risultato possibile, fino al “junk food” e agli effetti deleteri che causa. Partito nel 2017 proprio nell’istituto della zona ippodromo, il programma del club endassino si è progressivamente esteso ad altri plessi scolastici fino ad interessare le scuole di Villarco, San Carlo, Borello e da quest’anno scolastico anche Longiano, con un piano di lavoro che affianca all’attività sportiva anche altre attività formative.

“E’ un progetto in cui abbiamo creduto molto fin dall’inizio e che ci sta dando grandi soddisfazioni - ha commentato Barbara Valdifiori, team manager del club di viale Mazzini – La scuola e lo sport sono le prime “agenzie educative” in cui si forma la personalità degli adolescenti e la loro sinergia può dare ottimi frutti.  Attraverso lo sport i ragazzi acquisiscono autostima, si contrastano gli episodi di bullismo, imparano a stare insieme. E quando si affianca all’attività fisica un momento “formativo” come questo acquisiscono anche una maggiore consapevolezza dei comportamenti da tenere per evitare problemi di salute. La partecipazione che abbiamo riscontrato questa mattina, il gran numero di domande che hanno rivolto alla dottoressa Viscuso e l’attenzione con cui hanno seguito la relazione ci confermano che siamo sulla strada giusta.” Fra pochi giorni gli istruttori endassini torneranno in palestra per concludere il percorso iniziato nei primi giorni dell’anno scolastico che culminerà nelle gare della festa finale in Primavera. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“L’Atletica va a Scuola”, i ragazzi vanno a 'lezione' dalla nutrizionista

CesenaToday è in caricamento