Ippodromo, Peligro vince facile. Medaglia di legno per Piro Piro Jet

Cronaca di un facile successo per Peligro e della sua conferma a stella dal roseo futuro in chiave classica, perché il campioncino di Francesca Croce vanta repertorio tecnico completo

Clou riservato alla leva 2009, per questo inizio settimana al Savio, con la vittoria di un soggetto nato in Romagna ma di scuola sicula, Peligro, assai seguito al gioco sul già noto Piro Piro Jet e su Powder Fi, speranza di casa Biasuzzi interpretato da uno dei nomi nuovi del trotto azzurro: il figlio d’arte Lorenzo Besana. Cronaca di un facile successo per Peligro e della sua conferma a stella dal roseo futuro in chiave classica, perché il campioncino di Francesca Croce vanta repertorio tecnico completo, possiede start di prima e tenuta lungo il percorso, doti che gli hanno permesso di spaziare in un facile coast to coast concluso in 1.14.8 su Pocket Kronos e sulla trascurata Punta Degli Ulivi, mentre un errore a metà gara ha tarpato le ali alle ambizioni di Powder Fi e un’onerosa seconda corsia per ottocento lunghi metri ha costretto Piro Piro Jet ad una ingenerosa medaglia di legno.

Sotto un cielo limpido e davanti ad un buon pubblico, Pepper Wise e Andrea Farolfi hanno aperto la lunga teoria dei vincitori mantenendo ampiamente fede al ruolo di plebiscitari favoriti davanti a Petit Trio e Poiana Grif, 1.17.2 la media e risultato mai in discussione, mentre alla seconda testimone ai gentleman e premio in viaggio verso la Sicilia grazie al duo Most Wanted Boss/Santo Giordano, preminenti nel finale sui battistrada New York Light e Michela Rossi in un brillante 1.15.8. Alla terza alloro per Ortensia Pit nel gradito percorso all’avanguardia davanti a Osprey Team e Obsession Bi con un preciso Di Nicola in cabina di pilotaggio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il ritorno in pista dei tre anni è coinciso con la performance vincente di Pinerolo e del rientrante Lorenzo Baldi, ai box sabato per un malessere e stasera pimpante più che mai a sostenere in arrivo il suo allievo, preminente in 1.15.3 su Patroclo Mask e Proper Wise, mentre continuano le misure cronometriche di rilievo alla quinta per suggellare il primo piano di Lete di Girifalco e Giuliano Gallucci su Nano Cipriani e Lady On Line Dse. Alla settima conferma per Filosseno e Moreno Maccagnani che bissano un recente primo piano sui trascurati Inseguito e Leonardo Ans ed in chiusura finalmente un Gocciadoro in cima al podio: Osio, venuto in arrivo a battere una labile concorrenza e regalare un sorriso al suo team .

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

  • Coronavirus, stabile la curva dei contagi. Cinque i positivi nelle scuole

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • La Polizia chiude e multa la palestra 'disobbediente'. "Ho ricevuto anche minacce di morte"

  • Coronavirus, impennata di contagi nelle ultime 24 ore: la provincia tocca quota 100

  • "Qui si cena anche, la stanza la offro io", il ristoratore cesenate 'aggira' il Dpcm

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento