Pantani, in Procura l'ex gregario Marco Velo: si è parlato del test di Madonna di Campiglio

Velo, che ha parlato per circa trenta minuti, avrebbe spiegato ai magistrati come si era svolto il controllo, da quale emerse un valore di ematocrito (52) oltre i limiti consentiti

Il gregario di Marco Pantani alla Mercatone Uno, Marco Velo, in Procura a Forlì per esser ascoltato come persona informata sui fatti. La notizia è stata riportata da "Il Resto del Carlino". L'ex compagno di squadra del "Pirata" ha sostenuto un faccia a faccia davanti al procuratore capo, Sergio Sottani, e il pubblico ministero Lucia Spirito, che hanno aperto un'inchiesta con l'ipotesi di associazione a delinquere finalizzata a minacce, truffa e frode sportiva per far luce sui controlli di Madonna di Campiglio, che esclusero il campione cesenaticense dal Giro d'Italia 1999 mentre si trovava saldamente in maglia rosa.

Velo, che ha parlato per circa trenta minuti, avrebbe spiegato ai magistrati come si era svolto il controllo, da quale emerse un valore di ematocrito (52) oltre i limiti consentiti. Lo stesso ex ciclista fu sottoposto ad un test antidoping nella stessa occasione. Nei giorni scorsi gli investigatori forlivesi hanno ascoltato anche Renato Vallanzascata, capo della storica mala milanese, per chiarire la tesi del complotto. L’indagine infatti riprende il filo interrotto di una confidenza di Vallanzasca, che nel carcere di Novara venne avvisato di scommettere pesantemente sulla sconfitta del Pirata. Agli inquirenti avrebbe ristretto ad una decina di nomi il possibile "suggeritore" della dritta di non scommettere su Pantani.

Mentre sono ancora in corso le due indagini della procura di Rimini e di Forlì, il proprietario della squadra per la quale gareggiava Pantani, Romani Cenni, tramite l'avvocato Marco Baroncini chiederà che quel Giro d'Italia del 1999 venga restituito al Pirata. Ivan Gotti, che dopo l'esclusione di Pantani vinse quella tribolata edizione della corsa rosa, al quotidiano "Il Tempo" ha affermato che "riscrivere la storia non sarà un problema, rispettando quello che è successo a Marco. Se la vittoria gli sarà restituita, non mi sentirei privato di niente. Sono disposto a rinunciare al titolo".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Governo al lavoro per un nuovo Dpcm, si pensa a coprifuoco e altri limiti per i locali

  • Finisce l'incubo per la famiglia, dopo l'appello a "Chi l'ha visto" ritrovata la 17enne scomparsa

  • Ore di ansia per la famiglia, si moltiplicano gli appelli per una 17enne scomparsa: ma c'è il lieto fine

  • Si lascia cadere nella notte dal Ponte vecchio: recuperato il cadavere nel Savio

  • Colto da un infarto sull'E45: sbatte contro il new jersey e muore

  • Coronavirus, nuova impennata di contagi: 23 casi nel cesenate e cinque decessi in regione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento