Il Romagna RFC fermato dall’Accademia Nazionale Tirrenia

La terza giornata del campionato nazionale di Serie A1, ha visto il Romagna RFC scendere in campo a Livorno per il match con l’Accademia Nazionale Tirrenia

La terza giornata del campionato nazionale di Serie A1, ha visto il Romagna RFC scendere in campo a Livorno per il match con l’Accademia Nazionale Tirrenia. Questa volta i romagnoli, sconfitti per 32 a 22, non sono riusciti a replicare i risultati ottenuti nei primi due turni della stagione, durante i quali la squadra era stata abile ad agguantare punti preziosi per la classifica.

Il match inizia con una partenza fulminea dei padroni di casa, che vanno in meta subito al primo minuto con Eid. Un calcio piazzato trasformato da Soldati consente ai galletti di accorciare le distanze, ma due minuti più tardi gli avversari rispondono con la meta di Torlai, questa volta ben trasformata da Buscema.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

All’11° Galasso schiaccia in meta e Soldati trasforma, così da rimettere in discussione il risultato, ora sul 12 a 10. Il parziale non si sblocca per tutta la fase centrale del primo tempo, fino a quando Di Giulio mette a segno la terza meta dell’Accademia, ben trasformata da Buscema, portandosi così a più 9 sui galletti. L’occasione per gli ospiti di recuperare lo svantaggio arriva pochi minuti dopo con un calcio di punizione, che però si infrange sul palo sinistro; anche Buscema fallisce il calcio piazzato assegnato alla sua squadra e si va dunque al riposo sul punteggio di 19 a 10.

Con quattro cambi Urbani cerca nuove soluzioni per ribaltare le sorti della partita, ma al 7° arrivano altri 3 punti per i padroni di casa, grazie al calcio di punizione firmato da Buscema. La formazione allenata da De Marigny riesce a tenere a distanza di sicurezza i galletti, che comunque riescono a tenere testa agli avversari e a metterli in difficoltà. La meta di Marzocchi, alla sua prima marcatura con la maglia del Romagna, non basta però ai galletti per restare agganciati all’Accademia, che con un calcio di punizione siglato da Buscema si porta nuovamente a più 10. A metà della ripresa è lo stesso Buscema a superare la linea di meta e a centrare la trasformazione, spostando così il tabellino sul 32 a 15. Nei minuti finali il Romagna tenta la rincorsa, che sembra concretizzarsi al 36° con la meta di Galasso, autore anche della trasformazione. Per l’ala del Romagna si tratta della seconda doppietta consecutiva, dopo quella firmata domenica scorsa con il Brescia, ma questa volta non basta al Romagna per agguantare punti. Il risultato infatti non subisce ulteriori variazioni e il match si conclude su un 32 a 22 che lascia i romagnoli fermi in classifica a 6 punti.

Il Romagna anche in questa occasione ha dato una prova di grande carattere, arginando bene gli avversari, che forse non si aspettavano una resistenza così accanita. Resta dunque il rammarico per non aver portato a casa punti dalla trasferta di Livorno, appuntamento che ha mostrato come il Romagna stia prendendo sempre più confidenza con la nuova categoria. I galletti cercheranno il riscatto domenica prossima, quando incontreranno davanti al proprio pubblico l’Unione Rugby Capitolina.

Tabellino dell’incontro:

Accademia Nazionale Tirrenia - Romagna RFC 32-22 (primo tempo 19-10; mete 4:3)

Accademia Nazionale Tirrenia:
15.Salerno 14.Eid 13.Torlai (dal 3° st Bernini) 12.Seno 11.Di Giulio (dal 17° st Agbasse)10.Buscema 9.Azzolini (dal 30° st Speranza) 8.Vian (dal 22° pt Daniele) 7.Boccardo 6.Ruzza 5.Riedo (dal 12° pt Flammini, dal 19° pt Gorla) 4.Trotta 3.Biancotti (dal 1° st Iovenitti) 2.Rattagliata 1.Vento (dal 32° pt al 28°st Silva).
A disposizione: 16.Iovenitti 17.Silva 18.Daniele 19.Flammini 20.Gorla 21.Speranza 22.Bernini 23.Agbasse.

Romagna RFC:
15.Amato (dal 1° st Mattiacci) 14.Donati 13.Cuccari (dal 13°st Marzocchi) 12.Luci (dal 28° st Borsani) 19.Galasso 10.Pasqualini 9.Soldati 8.Fantini 7.Caldon 6.Grassi (dal 22° st Morelli) 5.Devodier (dal 1° st Pias) 4.De Gennaro 3.Cossu S. (dal 1° st Turroni) 2.Cossu E. (dal 32° st Glielmi) 1.Turner. (dal 1° st Molino)
A disposizione: 21.Molino 17.Glielmi 16.Turroni 20.Pias 22.Morelli 24.Borsani 25.Mattiacci 18.Marzocchi.

Marcatori:
Primo tempo: 1° m. Eid, n.t. Buscema (5-0); 4° c.p. Soldati (5-3); 6° m. Torlai, t. Buscema (12-3); 11° m. Galasso, t. Soldati (12-10); 29° m. Di Giulio, t. Buscema (19-10); 33° c.p. n.t. Soldati (19-10); 39° c.p. n.t. Buscema (19-10)

Secondo tempo: 7° c.p. Buscema (22-10); 9° m. Marzocchi, n.t. Soldati (22-15); 11° c.p. Buscema (25-15); 23° m. e t. Buscema (32-15); 36° m. e t. Galasso (32-22);

Cartellini:
Cartellini gialli: 32° st Fantini
Cartellini rossi: nessuno

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Governo al lavoro per un nuovo Dpcm, si pensa a coprifuoco e altri limiti per i locali

  • Finisce l'incubo per la famiglia, dopo l'appello a "Chi l'ha visto" ritrovata la 17enne scomparsa

  • Ore di ansia per la famiglia, si moltiplicano gli appelli per una 17enne scomparsa: ma c'è il lieto fine

  • Si lascia cadere nella notte dal Ponte vecchio: recuperato il cadavere nel Savio

  • Colto da un infarto sull'E45: sbatte contro il new jersey e muore

  • Coronavirus, nuova impennata di contagi: 23 casi nel cesenate e cinque decessi in regione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento