Il Romagna RFC fa bottino pieno con il Valpolicella

Domenica è andato in scena il quattordicesimo turno del Campionato Nazionale di Serie A, nel quale il Romagna RFC era impegnato in quel di San Pietro in Cariano

Domenica è andato in scena il quattordicesimo turno del Campionato Nazionale di Serie A, nel quale il Romagna RFC era impegnato in quel di San Pietro in Cariano di fronte alla squadra locale del Rugby Club Valpolicella. La formazione veneta, che si presentava alla partita in settima posizione, nella partita di andata era stata capace di infliggere ai galletti l’unica sconfitta interna delle ultime due stagioni. 

Con il terreno di gioco in ottime condizioni nonostante il forte vento e la temperatura rigida, la partita ha avuto inizio puntualmente alle 14.30, alla guida del direttore di gara Falzone da Padova. Già al 6° minuto arrivano i primi punti per il Romagna RFC: dopo aver conquistato una rimessa laterale nei 22 avversari, i galletti organizzano ottimamente una maul avanzante che permette al tallonatore Emanuele Cossu di schiacciare l’ovale in meta. Soldati si porta sulla piazzola per la trasformazione, ma anche a causa del vento non riesce ad indirizzare il pallone in mezzo ai pali. Il Romagna cerca di imporre il proprio ritmo agli avversari, ed al 13° Cuccari, schierato all’apertura per l’occasione, ha centrato i pali con un drop da ragguardevole distanza, portando il vantaggio ad 8 punti.
 
La reazione dei padroni di casa arriva puntuale ed i galletti provano a resistere aggrappandosi ad una difesa coriacea, capace di resistere fino al 22°, quando la maul avanzante dei veneti riesce a varcare la linea di meta e ad accorciare quindi il parziale sul 5 a 8. Questo è il momento di maggior pressione da parte del Valpolicella, che ottiene anche la doppia superiorità numerica in seguito all’espulsione di Marioli e De Gennaro. Proprio sul giallo comminato a quest’ultimo l’estremo Etcheverry Cavanna si porta sulla piazzola e trasforma, al 27° i tre punti del pareggio. I galletti riescono comunque ad organizzarsi per resistere ed al 38° sfruttano ancora una maul a 5 metri dalla linea avversaria per tornare a segnare con De Gennaro, appena rientrato dalla panchina dei puniti. Soldati, da posizione angolatissima, colpisce il palo ed il primo tempo si conclude quindi con il Romagna in vantaggio per 13 a 8. 

Il rientro in campo dopo l’intervallo coincide con una doccia fredda per i romagnoli: al primo minuto il centro dei veneti Spadaro beffa la linea di difesa ospite e deposita con facilità il pallone in mezzo ai pali, lasciando ad Etcheverry Cavanna una facile trasformazione. I padroni di casa passano in questo modo per la prima volta alla guida dell’incontro e si portano sul 15 a 13. I galletti non ci stanno e la reazione arriva perentoria: al 7° minuto un tentativo di drop di Cuccari viene stoppato, ma Pasqualini è abile a raccogliere l’ovale e schiacciarlo in meta in prossimità del palo. Questa volta Soldati non può sbagliare e il Romagna sorpassa nuovamente i propri avversari, portandosi sul 20 a 15. Pochi minuti più tardi arriva anche la quarta meta, con capitan Fantini che schierato tra i tre quarti sfonda la linea difensiva avversaria e schiaccia l’ovale oltre la linea di meta. Con la trasformazione di Soldati il vantaggio sale sul 27 a 15, con il Romagna che sembra essere in grado di controllare l’incontro. Al 19°, infatti, gli ospiti tornano a bersaglio: Fantini raccoglie il pallone da una mischia a 5 metri dalla linea di meta avversaria, alza per Galasso il quale si tuffa per la sua seconda marcatura stagionale. Pasqualini trasforma ed allunga per il 34 a 15 parziale.
 
Proprio nel miglior momento degli ospiti, il Valpolicella tanta di reagire e riesce a portarsi in meta grazie ad un’azione personale di Saccomani. La trasformazione di Massalongo riapre virtualmente la partita, con i padroni di casa che si riportano sotto al doppio break di distacco dai romagnoli. I fantasmi della partita di andata si fanno ancora più preoccupanti quando al 34° è Pacchera ad involarsi in meta, accorciando a soli sette punti dal Romagna e conquistando un prezioso punto di bonus per i suoi. tre minuti più tardi Pasqualini riporta i suoi a distanza di sicurezza, con un importantissimo calcio di punizione centrato da difficile posizione. il parziale sale sul 37 a 27. Allo scadere i padroni di casa tentano di piazzare un ultimo calcio, che darebbe loro la soddisfazione del doppio punto di bonus nonostante la sconfitta, ma Massalongo sbaglia dalla piazzola e l’incontro si conclude quindi sul 37 a 27. 

Il Romagna centra così un’altra vittoria, la sesta consecutiva, conquistando anche il punto di bonus per aver segnato più di quattro mete. Per la prima volta in questa stagione ( e per la terza nelle ultime due) i galletti devono lasciare agli avversari la soddisfazione di conquistare il punto per le mete segnate, ma di fronte agli ultimi risultati non si possono certamente muovere delle critiche a questo incredibile gruppo. 

Il Campionato ora osserverà due settimane di sosta in concomitanza con il Torneo delle Sei Nazioni. Fantini e compagni riprenderanno la loro avventura allo Stadio del Rugby di Cesena domenica 19 febbraio alle ore 14.30 quando dovranno vedersela con l’Avezzano Rugby, formazione che all’andata ha sconfitto i galleti per 15 a 10. 

Rugby Club Valpolicella–Romagna RFC 27-37 (primo tempo: 8-13, mete: 4-5, punti classifica: 1-5)

Romagna RFC: 15.Pasqualini 14.Donati 13.Mattiacci 12.Luci (dal 38° Babbi) 11.Gai 10.Cuccari 9.Soldati (dal 12° s.t. Galasso) 8.Fantini 7.Morelli (dal 4° s.t. Devodier) 6.Marioli 5.Pias 4.De Gennaro 3.Cossu S. (dal 25° s.t. Turroni)2.Cossu E. (dal 36° Colavecchia) 1.Hall (dal 19° s.t. Molino). A disposizione: 16.Molino 17.Colavecchia 18.Turroni 19.Magnani 20.Devodier 21.Galasso 22.Babbi 23.Medri.

Rugby Club Valpolicella: 15.Etcheverry Cavanna 14.Saccomani 13.Massalongo F. 12.Spadaro 11.Pacchera 10.Damoli 19.Fraccaroli 8.Abourraouchè 7.Pivetta 6.Burati 5.Filippini 4.Bianchi 3.Ferrari 2.Bianchini 1.Dolcetto. A disposizione: 16.Zorzi 17.Savoia 18.Savoia 9.Bettini 20.Ghizzi 21. Massalongo R. 23.Frapporti 24.Nicolis.

 
Marcatori:
Primo tempo: 6° m. Cossu E., n.t. Soldati (0-5), 13° d. Cuccari (0-8), 22° m. maul, n.t. Etcheverry Cavanna (5-8), 27° c.p. Etcheverry Cavanna (8-8), 38° m. De Gennaro, n.t. Soldati (8-13).
Secondo tempo: 1° m. Spadaro, t. Etcheverry Cavanna (15-13), 7° m. Pasqualini, t. Soldati (15-20), 12° m. Fantini, t. Soldati (15-27), 19° m. Galasso, t. Pasqualini (15-34), 23° m. Saccomani, t. Massalongo F. (22-34), 34° m. Pacchera, n.t. Massalongo F. (27-34), 36° c.p. Pasqualini (27-37), 40° c.p. n.t. Massalongo F. (27-37).

Cartellini:
Cartellini gialli: 22° p.t. Marioli, 27° p.t. De Gennaro.
Cartellini rossi: nessuno.
 
 
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Governo al lavoro per un nuovo Dpcm, si pensa a coprifuoco e altri limiti per i locali

  • Ore di ansia per la famiglia, si moltiplicano gli appelli per una 17enne scomparsa: ma c'è il lieto fine

  • Finisce l'incubo per la famiglia, dopo l'appello a "Chi l'ha visto" ritrovata la 17enne scomparsa

  • Si lascia cadere nella notte dal Ponte vecchio: recuperato il cadavere nel Savio

  • Colto da un infarto sull'E45: sbatte contro il new jersey e muore

  • Coronavirus, nuova impennata di contagi: 23 casi nel cesenate e cinque decessi in regione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento