Sport

Il patron di Gaudì nel futuro del Cesena? "Se vende il Carpi può essere una soluzione"

Patrignani: "Bonacini è interessato a diventare socio del Cesena, ma la strada è ancora lunga"

"Giocare a calcio senza tifosi non è calcio". Lo ha detto il presidente Augusto Patrignani a Pinarella di Cervia al Bagno Adriasol, nel corso di un evento dedicato al Cavalluccio. Ospiti oltre al presidente anche il ds Moreno Zebi, il tecnico William Viali ma anche il 'Condor' Massimo Agostini e mister Daniele Arrigoni.

"Senza pubblico i giocatori non ci metton la stessa passione" ha detto il presidente che ha anche sottolineato il problema dei mancati introiti. Poi ha parlato del tema caldo, il possibile ingresso nella compagine societaria di Stefano Bonacini, titolare del noto marchio d'abbigliamento Gaudì. L'imprenditore, lasciata la presidenza del Carpi, potrebbe essere allettato dal blasone del Cesena. "Siamo disposti a lasciare solo davanti a un progetto serio, chi vorrà prendere in mano la maggioranza del Cesena dovrà metterci i soldi e sviluppare un progetto triennale. Bonacini? Se vende il Carpi può essere una soluzione, è interessato a diventare socio del Cesena, ma la strada è ancora lunga". 

"Il Covid, la crisi sociale e economica - ha spiegato il direttore sportivo Moreno Zebi - avrà un riflesso anche sul calcio. Probabilmente ci sarà un livellamento delle risorse dei club. Penso che le idee possono essere più importanti delle risorse. Il nostro mandato è creare un progetto tecnico che possa rappresentare la città".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il patron di Gaudì nel futuro del Cesena? "Se vende il Carpi può essere una soluzione"

CesenaToday è in caricamento