Mercoledì, 16 Giugno 2021
Sport

Il Giro a Bagno di Romagna, il day after: "Speriamo sia l'avvio di una ripartenza turistica"

Il sindaco Baccini: "Percepire il calore e seguire i preparativi dei giorni precedenti per arricchire l’immagine del nostro Comune ci hanno fatto sentire un’unica grande famiglia"

"Dopo la giornata di ieri, vorrei esprimervi un caloroso saluto ed un sentito ringraziamento. Vedere tanti di voi così sorridenti ed euforici è stata la più bella emozione di quella che è già diventata un’altra bella pagina della nostra storia di Comunità. Percepire il calore e seguire i preparativi dei giorni precedenti per arricchire l’immagine del nostro Comune ci hanno fatto sentire un’unica grande famiglia che condivideva l’orgoglio ed il fervore di ospitare un grande evento a casa propria. Nella nostra grande casa comune". E' ancora euforico nel day after Marco Baccini, sindaco di Bagno di Romagna, dopo che la località termale ha ospitato l'arrivo della 12esima tappa del Giro d'Italia.

"La condivisione di un sentimento di felicità e speranza - prosegue Baccini - sono stati per noi il vero significato di questa edizione del Giro d’Italia a Bagno. Abbiamo respirato insieme una ventata di aria fresca ed abbiamo avvertito un sentimento di futuro. Oltre al sentimento, è stata anche un’altra occasione concreta di attività per le nostre strutture alberghiere e per gli esercizi pubblici, nell’auspicio che l’accelerazione di questa giornata e la promozione che abbiamo strutturato con il traino del Giro d’Italia siano l’avvio di una ripartenza proficua. Sentimenti ed aspetti che ci confermano un insegnamento. In una tappa dedicata alla magia degli Gnomi, la vera magia sta nella parola “insieme”. Insieme si esce dalle crisi, insieme si condividono le idee, insieme si costruiscono progetti, insieme si raggiungono risultati che da soli sarebbe impossibile ottenere. Insieme si vivono le più belle gioie ed emozioni. E insieme si ricorda. Vi sono grato di aver partecipato “insieme” a questo evento e della gioia orgogliosa che “insieme” avete accesso. In questo sguardo di unità e di affetto, vorrei dedicare “insieme” a tutti Voi questa edizione del Giro d’Italia nella nostra Bagno a Maurizio Melini, che ci ha lasciato alla vigilia. Ricordo Maurizio come uomo della Comunità, a cui teneva con sentimento, convinto dell’eccellenza di Bagno e delle sue potenzialità, per cui si è speso in silenzio ma con dedizione ed impegno".

"Teneva ai grandi eventi ed alla promozione di Bagno, dove aveva portato tanti personaggi sportivi, dello spettacolo e politici, sia come organizzatore del Premio Sport Terme che come amico e cittadino, contribuendo a diffondere il nome della nostra località termale.  Era tanto euforico per il Giro d’Italia a Bagno e la giornata di ieri è stata l’occasione migliore per salutarlo, nella consapevolezza che può essere un grande esempio per tutti di quei valori di Comunità che proprio ieri abbiamo provato “insieme”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Giro a Bagno di Romagna, il day after: "Speriamo sia l'avvio di una ripartenza turistica"

CesenaToday è in caricamento