menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Cesena 'presenta' Capellini: "Ho aspettato due mesi, un po' di paura l'ho avuta"

"E' da tre anni che la mia priorità è il Cesena, ho aspettato due mesi perché sapevo che questo era un mercato strano"

"Un ragazzo di Cesena e del Cesena, oltre che un giocatore dalle ottime qualità tecnico-tattiche". Il ds Moreno Zebi introduce così Nicola Capellini "presentato" martedì mattina nella sala stampa del Manuzzi, un luogo che conosce molto bene. "E' da tre anni che la mia priorità è il Cesena - spiega Capellini - ho aspettato due mesi perchè sapevo che questo era un mercato strano. Probabilmente se non fossi stato di Cesena, avrei fatto altre scelte, ho rifiutato squadre di Serie C e D. 

Molto apprezzato dai tifosi bianconeri, il tifo organizzato ha annunciato che diserterà il Manuzzi in caso di restrizioni: "Tutti o nessuno, penso sia una scelta coerente, hanno dimostrato di essere compatti". Sul campionato alle porte: "Questa situazione di incertezza sicuramente non aiuta, per me sono 14 anni in bianconero, di cui dieci nelle giovanili, e spero che si possa giocare davanti a 10mila tifosi".

Due mesi praticamente in stand-by per il "Tabaccaio", in attesa della decisione della società: "Mi sono sempre coordinato con il direttore sportivo ed il mister, anche se un po' di paura che il club facesse altre scelte c'è stata. Mi sentivo spesso con molti giocatori. Credo che gente come me, Ricci, De Feudis deve far capire ai più giovani cosa significa giocare per il Cesena, può essere anche un trampolino di lancio per la carriera di un ragazzo. Io capitano? Sceglierà l'allenatore, fa piacere a tutti ma sono decisioni che prenderà il mister".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento