menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Cavalluccio ha preso il volo, Ricciardo: "Cesena è una realtà magica, firmerei a vita"

Una cavalcata straordinaria nell'ultimo mese e mezzo, il bomber bianconero: "Ora vietato rilassarsi"

Un mese e mezzo è bastato per cambiare completamente la stagione. E' sotto gli occhi di tutti la straordinaria cavalcata del Cavalluccio, che nelle ultime sei partite ha conquistato 18 punti. Un primo posto meritato, e con la vittoria con l'Avezzano è partito il primo vero tentativo di fuga. Il Matelica nell'ultimo periodo è letteralmente crollato ed è ora a -7. dai bianconeri.

Il Cesena celebra la cavalcata con un post su Facebook: "Ehi #Burdel abbiamo ripescato un post di 45 giorni fa, quando eravamo attesi da cinque partite su sei in casa. Siamo andati bene, no? E ora, vietato fermarsi". Uno sprint, quello dell'ultimo mese e mezzo, sospinto anche dai colpi di mercato del ds Pelliccioni.

Nella trasmissione "Pianeta Bianconero" è intervenuto il bomber Giovanni Ricciardo, che descrive il gol con l'Avezzano, tanto desiderato dopo tre giornate di astinenza. "Ho visto la palla messa in mezzo da Alessandro, l'ho stoppata e senza pensarci troppo ho tirato al volo. Per fortuna è andata bene". Sulla sosta natalizia: "Porta sempre delle insidie ma noi abbiamo lavorato bene, siamo stati sempre sul pezzo, e non ci siamo disuniti dopo il gol subito". A un tifoso che da casa gli chiede cosa ci fa in serie D  il bomber siciliano (11 reti in stagione) si conferma umile: "La categoria non conta, qui è come stare in serie A o serie B, e comunque penso che ogni calciatore fa la carriera che si merita. Cesena è una realtà magica, una piazza straordinaria che merita di risalire nel più breve tempo possibile".

Il numero 9 bianconero avvisa tutti: "Ora rilassarsi significherebbe avere una mentalità perdente, ma non credo che succederà. E' un campionato difficile e siamo consapevoli che ogni partita per noi è quella della vita". Poi svela una curiosità: "A chi mi ispiro? Mi piacciono bomber partiti dal basso come Hubner, Zampagna e Riganò". Infine "GR9" fa una vera e propria dichiarazione d'amore alla maglia bianconera: "Firmerei a vita con questa società per il rispetto che sento dalla città". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento