Sport

"Il calcio perde un mito", un minuto di silenzio al Manuzzi per ricordare Maradona

Il minuto di raccoglimento verrà osservato prima di Cesena-Modena, derby in programma domenica

Anche allo stadio Manuzzi si osserverà un minuto di silenzio in ricordo di Diego Armando Maradona, scomparso all'età di 60 anni. Il minuto di raccoglimento verrà osservato prima di Cesena-Modena, derby in programma domenica alle ore 17:30.

Maradona calcò più volte il terreno del Manuzzi. La prima volta il 13 settembre 1987 e allo in un Cesena-Napoli in cui i partenopei vinsero la gara grazie a un gol al 61esimo di Salvatore Bagni, inseparabile amico del campione argentino. El Pibe de Oro gioco nello stadio di Cesena anche il 30 ottobre 1988, quando il Napoli vinse 1-0 con gol di Carnevale. 

Il presidente della Lega Pro, Francesco Ghirelli, gli rende omaggio: "Diego è stato il calcio, l’arte del giocare combinato alla voglia di riscatto di tante persone. Napoli è stato Maradona e Napoli è il mondo. Ci mancherà perché il gioco del pallone con lui è stato sublime, irraggiungibile. Oggi ci sentiamo più soli. Il calcio perde un mito. Noi vogliamo ricordarlo come Diego è stato in campo, il resto sappiamo che c’è, ma lo collochiamo in soffitta. Il dolore cede il passo alla vita. Il pallone oggi si è sgonfiato. Poi torneremo a giocare ma una stella si è spenta e il cielo sarà meno azzurro".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Il calcio perde un mito", un minuto di silenzio al Manuzzi per ricordare Maradona

CesenaToday è in caricamento