Campedelli a muso duro: "Cesena presuntuoso, così non ci sto"

Con la sconfitta di Cagliari, il Cesena ha eguagliato la striscia negativa già inanellata fra la seconda e l'undicesima giornata, portando a dieci il numero di partite consecutive senza vittoria

Con la sconfitta di Cagliari, il Cesena ha eguagliato la striscia negativa già inanellata fra la seconda e l'undicesima giornata, portando a dieci il numero di partite consecutive senza vittoria. Notevole la delusione del presidente bianconero Igor Campedelli, che, all'indomani dei tre cazzotti incassati da Pinilla al Sant'Elia, si lascia ad un libero sfogo: “Sono amareggiato e deluso – ha esordito -. Ho cercato di trasferire alla squadra amore per questa maglia e dignità sportiva”.

CESENA PRESUNTUOSO - “Ma devo constatare che ogni mio sforzo sembra essere risultato vano – ha osservato il numero uno del Cavalluccio -. Cambiare tre allenatori (Giampaolo, Arrigoni e Beretta, ndr), staff e persone vicine alla squadra non ha portato la reazione che cercavo nei calciatori. In questo mi aspettavo molto di più, soprattutto dalla “vecchia guardia”. Vedo ancora una squadra che si limita a fare il “compitino”, presuntuosa, ma vuota dal punto di vista emotivo”.

RITIRO - Campedelli vede il ritorno nella purgatorio della serie B, ma sottolinea: “Possiamo anche retrocedere dopo aver vissuto una meravigliosa parabola durata quattro anni, ma non così. Così non ci sto”. Da lunedì i bianconeri saranno in ritiro “fino a nuovo ordine e giocherà solo chi ha motivazioni e dimostrerà di tirarle fuori per il bene comune del Cesena e non chi è alla ricerca di bonus contrattuali personali”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

ARBITRI - Il Cesena è anche stato penalizzato dagli errori arbitrali. Domenica l'arbitro Russo ha concesso il primo gol del Cagliari nonostante una carica sul portiere di Thiago Ribeiro. Non è solare il primo rigore, mentre è inesistente il secondo penalty dato per una “presunta trattenuta” di Marco Rossi su Cossu. “Sulla direzione arbitrale degli ultimi match dico solo che le immagini si commentano da sole, ma dico anche che questo non deve e non può essere un alibi per noi – ha evidenziato -. Le mancanze sono altre e spero proprio che da qui a fine stagione qualcuno mi faccia rimangiare le parole dette”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

  • Coronavirus, stabile la curva dei contagi. Cinque i positivi nelle scuole

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • La Polizia chiude e multa la palestra 'disobbediente'. "Ho ricevuto anche minacce di morte"

  • Coronavirus, impennata di contagi nelle ultime 24 ore: la provincia tocca quota 100

  • "Qui si cena anche, la stanza la offro io", il ristoratore cesenate 'aggira' il Dpcm

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento