Gran fondo Cassino e Pantanissima: "Ars et robur" presente come sempre

L'appena trascorso fine settimana di gare, è stato vissuto intensamente dai ragazzi della Robur, impegnati in due manifestazioni ciclistiche

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di CesenaToday

L'appena trascorso fine settimana di gare, è stato vissuto intensamente dai ragazzi della Robur, impegnati in due manifestazioni ciclistiche. A Cassino, nell'omonima Granfondo, si sono cimentati Gianni Rossi, Davide Cecchi e Serena Medri. E come sempre non sono mancati i risultati. Serena ha raggiunto il terzo posto assoluto nella mediofondo, e insieme al fidato Davide, hanno agguantato la seconda posizione nella crono-scalata di coppia. Alla Granfondo Pantanissima con partenza e arrivo a Cesenatico, si sono impegnati la maggior parte dei ragazzi. Sotto un cielo plumbeo e gonfio di pioggia, con temperature più vicine ad una gara invernale, tutti i ragazzi hanno concluso la gara, chi con spirito agonistico, chi con spirito turistico, ma tutti con la voglia di divertirsi.

Questi i piazzamenti più importanti nella mediofondo: Michael Cariaga 39°, Giovanni Pasini 47°, Matteo Piattoni 51°, Fabio Scortegagna 58°, Luca Zaccariello 85°. Giunti al traguardo sani e salvi, Maurizio Caiconti, Stefano Dell'emilia, Melissa Basini (ottima 4a di categoria), Michele Sansavini, Matteo Berardi, Giacomo Paci e Andrea Campitelli. Nella granfondo, sono giunti al traguardo Gianni Maltoni (5° di categoria) e Massimo "sempreverde" Milandri (3° di categoria). Grazie ai suoi ragazzi, Ars Et Robur si è classificata quarta fra le società partecipanti alla manifestazione. Un grazie anche allo staff dell'Ars Et Robur presente sul percorso a supporto dei propri atleti in gara, grazie in particolare a Mauro Pagliarani, Luciano Amadori e Manuel Mizzi.

Torna su
CesenaToday è in caricamento