La Gran Fondo del Capitano rinviata al 2021, 5000 euro per le famiglie bisognose

Il Comitato organizzativo ha deciso donare 5.000 euro alle famiglie più bisognose del territorio: un gesto concreto di vicinanza e di utilità sociale che unisce idealmente tutti i ciclisti a Bagno di Romagna

"Lo sport migliora la qualità della vita, ma oggi dobbiamo scegliere responsabilmente di mettere da parte la nostra passione per preservare la vita stessa. Torneremo alle nostre abitudini e sapremo amare ancor di più il vento in faccia, il sudore, i muscoli affaticati e il caldo sulla pelle. Festeggeremo il nostro traguardo collettivo, quello della sconfitta del virus rimettendo le ruote delle nostre biciclette sul nastro di partenza. Torneremo a colorare le strade con le nostre variopinte magliette, ora però dobbiamo solo avere pazienza, rispettare le norme di prevenzione e restare uniti contro il Coronavirus".

Proprio dopo le festività pasquali, infatti, la Federazione Ciclistica Italiana ha deciso di prorogare il divieto di gareggiare fino a fine Giugno, annullando di fatto le competizioni in programma su tutto il territorio nazionale. È con questo spirito che viene riniviata al 13 Giugno 2021 la XI^ edizione della Gran Fondo del Capitano, che si sarebbe dovuta svolgere il prossimo 14 Giugno. A tutti gli iscritti di quest’anno sarà garantita la partecipazione alla prossima edizione trasferendo automaticamente la quota al prossimo anno.

Inoltre, il Comitato organizzativo ha deciso donare 5.000 euro alle famiglie più bisognose del territorio: un gesto concreto di vicinanza e di utilità sociale che unisce idealmente tutti i ciclisti a Bagno di Romagna. Il denaro sarà affidato al Comune che lo utilizzerà per erogare buoni pasto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Fino all’ultimo momento abbiamo tenuto i nervi saldi e siamo rimasti speranzosi in un possibile ritorno alla ‘normalità’, desiderosi di mantenere fede al nostro appuntamento con i tanti ciclisti che si erano già iscritti alla gara che permette di ammirare le bellezze paesaggistiche dell’Alta Valle del Savio. Un evento che l’intero staff organizzativo vive con grande partecipazione assieme all’intera comunità locale, gioiosa e fiera di promuovere un sano stile di vita, il proprio territorio e, come ogni anno, di lanciare un forte messaggio di sensibilizzazione su temi di carattere sociale di primaria importanza. Quest’anno, la Blue Edition, ha lanciato il tema della tutela dei fiumi e dei mari dall’inquinamento delle plastiche e il risparmio dell’acqua. Avremmo avuto tante novità e attività per i ciclisti on road e off road, ma nulla è perso: rimandiamo solo a momenti migliori. Torneremo tutti a gareggiare e a gioire insieme dei nostri traguardi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si schianta contro il guard rail in uscita dalla curva, il motociclista muore sul colpo

  • Il virus entra anche al Righi, 26 studenti in quarantena. Un altro tampone positivo al linguistico

  • Coronavirus, il bollettino di domenica: nuovi contagiati con sintomi

  • Il forte odore allarma i vicini, non dava notizie da 12 giorni: trovato morto in casa

  • Coronavirus, due nuovi positivi sul territorio cesenate. Un decesso in Romagna

  • Due anni di scavi per far emergere un pezzo di storia, anche il campo militare che ospitò Cesare

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento