Girandola di emozioni, ma il Cesena del secondo tempo è da bocciare: sconfitta in casa

La prestazione delle ragazze Ccesenati (salvo solo Porcarelli e Pretralia) è stata discreta nei primi 45’, mentre la ripresa è stata tutt'altro che positiva

Non porta bene l’esordio stagionale delle ragazze del Cesena FC sul campo del Romagna Centro di Martorano. Le bianconere sono capitolate 4-3 contro la Fortitudo Mozzecane. La prestazione delle ragazze Ccesenati (salvo solo Porcarelli e Pretralia) è stata discreta nei primi 45’, mentre la ripresa è stata tutt'altro che positiva. E' mancata la cattiveria agonistica che ci vuole per poter affrontare un campionato duro come questo e per poter ribaltare i risultati.

Subito Cesena avanti dopo appena un giro di lancette: Casadei lancia Porcarelli, che sferra un tiro rasoterra che finisce fuori porta. Due minuti dopo è la squadra ospite che si fa vedere con Peretti, ma anche il suo tiro termina fuori. Occasione romagnola al 10’ assist di Nagni per Guidi che prende il palo con un missile da fuori area.  13’ Fortitudo in avanti: parte sulla fascia sinistra Peretti lancio per Pinna la quale si avventa come un missile, ma calcia fuori. Lancio di Cuciniello al 18’ per Pastore assist al limite per Nagni che prende palla, entra in area crossa al centro per Guidi ma arriva con un attimo di ritardo. Vantaggio bianconero al 24’; Battistini scende palla al piede, lancia Porcarelli questa prende palla scarta due difensori avversari entra in area dribbla anche il portiere che gli tocca con una mano la sfera, da dietro come un treno arriva Salaorni che stende Porcarelli e per il direttore di gara non ci sono dubbi e decreta la massima punizione.

Sulla palla la stessa Porcarelli che gonfia la rete. La squadra ospite gioca un calcio veloce è più di una volta mette in crisi sia il centrocampo che la difesa Cesenate come al 27’ quando Benincaso apre per Caneo scambio con Pinna che appoggia a Peretti gran tiro di quest’ultima palla fuori di poco. 33’ calcio di punizione Fortitudo sulla palla Peretti salta più alta di tutti Salaorni colpisce di testa e manda il pallone sopra la traversa.  39’ Lancio lungo di Pacini, prende palla Pastore apre per Porcarelli entra in area staffilata ed è brava Meleddu a deviare la palla in calcio d’angolo. Minuto 43’ il direttore di gara si inventa un fallo in area del Cesena; saltano su un cross dalla destra Cuciniello e Dellagiacoma quest’ultima finisce a terra e il Signor Crezzini decreta il calcio di rigore tra lo stupore di tutti. Sulla palla Peretti calcia e Pacini è brava a respingere la sfera che viene ribattuta in rete sempre da Peretti. Finisce il primo tempo con il risultato di 1 a 1.

Nello spogliatoio le ragazze vengono spronate dal Mister Gozi e la ripresa si apre con una castagna da fuori area di Battistini vola Meleddu con Guidi e Petralia che non riescono ad intervenire. 54’ vantaggio ospite; su un calcio d’angolo Pinna si trova inspiegabilmente in area tutta sola ed è un gioco da ragazzi spingere la palla in rete.  Il Cesena reagisce rabbiosamente e due minuti dopo su un calcio di punizione è Petralia a riportare in parità la gara con un delizioso tocco mandando la sfera nel sette. Cesena in vantaggio al 61'; una straordinaria Porcarelli riceve palla da Pastore al limite scarta Dellagiacoma entra in area e mette il pallone in rete, tutto molto bello. Minuto 67’ l’arbitro inverte un calcio di punizione a favore della squadra ospite cross al centro dell’area patatrac difensivo e la Fortitudo pareggia con Gelmetti dopo una mischia in area. 75’ va in vantaggio la squadra veneta: Benincaso scende palla al piede sulla sinistra, cede la sfera a Peretti cross al centro e Pinna gonfia la rete. Terribili le ragazze ospiti che in contropiede al 83’ hanno ancora una grandissima occasione con la sempre pericolosa Pinna che dal limite calcia a colpo sicuro ma Pacini é brava e respinge. Nei minuti finali ci sono occasioni da una parte e dall’altra, con Pacini che in più di una circostanze salva la porta.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

  • "Siano riconosciuti gli esiti dei tamponi rapidi per lo stato di malattia dei lavoratori"

Torna su
CesenaToday è in caricamento