rotate-mobile
Lunedì, 24 Giugno 2024
Sport

Volley B2 maschile, sconfitta a testa alta della Fenice Cesena a Forlì

Sabato prossimo i cesenati faranno dunque visita alla prima della classe, che finora ha perso solo una partita, peraltro al tiebreak, alla prima giornata

Ad un passo dallo scherzetto alla vicecapolista. La Fenice Cesena esce sconfitta 3-1 (25-23, 14-25, 27-25, 25-22) dal derby di Forlì, ma lo fa a testa alta; anzi, altissima. Il sestetto di coach Raffaele Casadei, pur privo dell’infortunato Mughetti e dell’indisponibile Rasi, ha infatti messo alle corde la seconda della classe, dando vita ad un match dalle forti emozioni, dagli alti contenuti agonistici e anche da prestazioni individuali degne di nota. I cesenati, ora quinti in classifica dopo la terza giornata di ritorno, hanno interrotto al PalaCredito una striscia di 4 vittorie consecutive. L’epilogo del primo set sposta subito l’inerzia del match, perché i cesenati, avanti 20-23, si fanno sorprendere, lasciando ai padroni di casa l’autostrada giusta per la rimonta e per il 25-23. Il secondo set non ha storia. Presa per mano da Gianluca Casadei, la Fenice affonda i colpi sul turno di battuta del presidente-giocatore (3-14), poi completa l’opera coi muri di Rossi e Arienti.

Sull’1-1 comincia un’altra partita. Il terzo set è equilibratissimo. Il colpo di coda di Forlì consente agli ospiti di arrivare 24-22. La Fenice annulla tre set ball, ma al quarto è costretta a lasciare strada al sestetto di Gabriel Kunda. Stesso canovaccio nel quarto parziale, coi bianconeri capaci di restare attaccati ai più titolati avversari fino al 23-22. Due errori consecutivi, agevolano i titoli di coda (25-22). Fra le prestazioni dei singoli si segnala quella del centrale Giacomo Rossi, mvp del match, e capace di mandare agli archivi uno score di 16 punti con l’89 per cento in attacco ed il corollario di 7 muri personali. Anche l’altro centrale Arienti ha firmato una prestazione da incorniciare a muro (6), così come Gherardi in battuta (3 ace) e Casadei in attacco, dove ha concretizzato un buon 42 per cento.

Quello del PalaCredito è stato un derby speciale per gli ex forlivesi, ovvero coach Raffaele Casadei (dal ’93 al ’96 head coach in A2), il regista De Angeli; lo schiacciatore Gherardi (protagonista per tre campionati di A2) il libero Celetti, cresciuto nel vivaio forlivese fino al debutto in prima squadra nel 2007-08. Ora la Fenice si prepara per dare l’assalto alla capolista Castelfranco Sotto. Sabato prossimo i cesenati faranno dunque visita alla prima della classe, che finora ha perso solo una partita, peraltro al tiebreak, alla prima giornata.

Il tabellino:

Forlì-Fenice Cesena 3-0

(25-23, 14-25, 27-25, 25-22)

FORLÌ: N.Kunda 9, Ramberti 1, Monti (L), Sirri 31, Olivucci 4, De Leonibus 3, Boschi 7, Zauli 3, Mambelli 4, Silvestroni 2, Pirini 1, Maresca 1; ne: Ricci. All. Querzola-G.Kunda.

FENICE CESENA: G.Casadei 18, Celetti, Venturini, De Angeli, Arienti 10, Bertacca 9, Gherardi 14, Marchini (L1) 1, Rossi 16; ne: Quercioli, Montalti (L2). All. Casadei

Arbitri Antonioli e Censi di Forlì.

Note – Durata set: 28’, 24’, 32’, 27’ per un totale di 1h e 51’. Forlì: bs 8, bv 7, muri 13; Cesena: bs 9, bv 6, muri 17. Spettatori 300.

La classifica (le prime nove accedono alla serie B unificata del prossimo anno; le ultime cinque retrocedono in serie C regionale): Castelfranco Sotto 42; Forlì 35; Villadoro Modena 30; Mirandola 29; Fenice Cesena 28; Castelfranco Emilia 26; Puntozero Modena 25; Fucecchio 24; Zephyr La Spezia 22; Morciano 21; Orbetello 13; Scandicci 10; Spedia La Spezia 2.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volley B2 maschile, sconfitta a testa alta della Fenice Cesena a Forlì

CesenaToday è in caricamento