menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Volley B2 maschile, non basta il cuore della Fenice contro la capolista Massa

Massa, come preventivato, imposta la sua gara sullo strapotere fisico dei suoi due centrali (33 punti in due) e sull'esperienza di Tagliatti (20 punti), consentendo a Ragosa di gestire in maniera fluida la fase di cambiopalla

E' una Fenice garibaldina e spregiudicata quella che ha messo alla frusta la nuova capolista Massa. E' stata una gara fondamentalmente equilibrata, dove le due compagini si sono affrontate a viso aperto in ogni parziale. Coach Casadei per l'occasione ha recuperato Boschetti, assente contro Grosseto, riproponendo lo starting six che ben si è comportato contro i toscani con Rasi-Venturini palleggiatore - opposto, Arienti - Rossi al centro, Casadei - Bertacca in posto 4 e Zauli libero; gli ospiti hanno risposto con la formazione annunciata (Ragosa - Tagliatti, Pagni - Nannini, Andreotti - Colombini, Grassini libero).

IL MATCH - Massa, come preventivato, imposta la sua gara sullo strapotere fisico dei suoi due centrali (33 punti in due) e sull'esperienza di Tagliatti (20 punti), consentendo a Ragosa di gestire in maniera fluida la fase di cambiopalla; il primo set è vissuto sul filo dell'equilibrio che viene spezzato dal muro toscano, abile sia nello sporcare che nel chiudere la strada agli schiacciatori di palla alta cesenate - è di Tagliatti il muro che chiude il set (25-23).
Nel secondo parziale Casadei rimescola le carte, inserendo Boschetti per Casadei: la Fenice riesce a rispondere colpo su colpo agli ospiti che mantengono però un buon vantaggio a ridosso della seconda sosta tecnica, issandosi sino al 24-19; il turno al servizio di Boschetti serve a rintuzzare lo svantaggio (22-24), con gli ospiti però che sfruttano il block out di Colombini per chiudere (25-22).

Partita finita? Nemmeno per sogno, la Fenice riesce nel terzo parziale ad alzare ulteriormente il proprio ritmo, contenendo il gioco al centro ospite e colpendo con i propri uomini di palla alta Boschetti-Casadei(schierato opposto)-Bertacca (grande prova la sua) che alla distanza vincono il confronto con gli avversari di reparto (per Andreotti-Tagliatti-Colombini 41 pt in totale contro i 53 locali); i padroni di casa sono lesti nel ribaltare la situazione di svantaggio (22-24) e chiudere poi dopo una serie interminabile di cambi palla con Casadei che fa saltare la ricezione di Grassini (32-30).

Nel quarto parziale Massa sembra avere maggiori energie fisiche rispetto alla Fenice, trovando nei propri centrali ed in Tagliatti garanzie sufficienti; la Fenice di contro prova a resistere all'impeto anche grazie all'ottimo lavoro dei propri centrali Mughetti ed Arienti ed alla regia attenta di Pierini- i toscani sfruttano qualche sbavatura di troppo tra i locali per portarsi sul 24-19 e di fatto chiudere la partita; la reazione cesenate è veemente con Casadei al servizio che propizia i contrattacchi di Bertacca, implacabile da posto 4 (24-24) - di fatto la rimonta si ferma qui perché prima Tagliatti con un lob da posto 1 porta i suoi sul 25-24, poi ci pensa l'ottimo Ragosa al servizio a piazzare l'ace decisivo nella zona di conflitto tra Boschetti e Zauli (26-24).

Fenice Sar Thermolutz - Pallavolo Massa 1-3 (23-25; 22-25; 32-30; 24-26)

Fenice: Rasi 2, Boschetti 13, Rossi, Casadei 19, Bertacca 21, Mughetti 8, Arienti 7, Pierini 1, Venturini 6, Aldini, Zauli (L); All. Casadei
Massa: Colombini 12, Tagliatti 20, Andreotti 9, Nannini 14, Ragosa 8, Falaschi 1, Pagni 19, Berberi, Vignali, Briglia, Grassini (L); All. Grassini

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Piccoli ma sorprendenti: i musei più curiosi dell'Emilia Romagna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento