rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Sport

Cascione si fa espellere, l'Entella ne approfitta: il Cesena cade con la matricola

Più Entella che Cesena nel primo quarto d'ora, ma al 16esimo l'ha insaccata di testa alle spalle dell'estremo difensore Iacobucci, capitalizzando al meglio un cross dalla sinistra di Mazzotta

Il Cesena fallisce l'appuntamento con la seconda vittoria consecutiva. A sorpresa, i bianconeri sono capitolati a Chiavari sul campo della matricola Entella, al primo match dopo la riammissione nel campionato cadetto. Ragusa, al secondo centro stagionale, aveva illuso i romagnoli, ma al 29' l'espulsione di Cascione ha complicato i piani di mister Massimo Drago. E' così iniziata la rimonta dell'Entella, che ha colto i primi tre punti stagionali grazie alle reti di Sestu e Caputo. Migliore in campo per il Cavalluccio il portiere Gomis, schierato tra i pali dopo un problema accusato in rifinitura da Agliardi.

PRIMO TEMPO - Più Entella che Cesena nel primo quarto d'ora, ma al 16esimo l'ha insaccata di testa alle spalle dell'estremo difensore Iacobucci, capitalizzando al meglio un cross dalla sinistra di Mazzotta. I padroni di casa hanno accusato inizialmente il colpo, reagendo con iniziative velleitarie. Al 29' la svolta al match, con un fallo in area di rigore di Cascione su Caputo. Pairetto, senza alcun dubbio, ha estratto il cartellino rossi al giocatore bianconero, concendendo il penalty. Ma la conclusione bassa e centrale di Caputo dagli undici metri è stata ben neutralizzata da Gomis. In pieno recupero i liguri hanno trovato l'1-1 con Sestu, fortunato a ribadire in rete da pochi passi un colpo di testa di Fazzi che si è stampato sulla traversa.

SECONDO TEMPO - Cinque giri di lancette l'Entella ha trovato la rete del 2-1 con Caputo sugli sviluppi di un calcio d'angolo, primo ad avventarsi sulla sfera dopo un miracolo di Gomis su incornata di Ceccarelli. Al 59' ancora un ottimo Gomis ha negato la gioia della doppietta al centravanti ligure, che si è esibito in una bella torsione in area di rigore su cross di Troiano. Caputo ci ha riprovato all'74, con la conclusione di poco a lato. L'Entella, sfruttato la superiorità numerica, ha mantenuto il possesso palla, mancando l'appuntamento con il 3-1 negli ultimi minuti di gioco con il solito Caputo.

PAROLA AL MISTER - "Non abbiamo disputato una grande partita - ammette Drago -. Purtroppo sappiamo bene che quando non riusciamo ad esprimere il nostro gioco andiamo in grossissime difficoltà". Osserva l'allenatore bianconero: "Indipendentemente dal rigore, che devo essere onesto dalla panchina non si è visto nulla, la cosa che mi ha dato più dispiacere è l'avere preso goal a qualche secondo dalla fine del primo tempo, mentalmente l'abbiamo accusato. Dobbiamo essere più bravi e attenti nel fare tesoro dagli errori commessi in passato".

Illustra il mister: "Contro il Brescia abbiamo rischiato di prendere goal a causa di un retropassaggio di Cascione, e con l'Entella in una situazione analoga abbiamo causato il rigore con la conseguente espulsione che ha cambiato radicalmente la partita. Credo che questa sconfitta sia salutare, fino ad ora venivamo da tutte vittorie e dobbiamo metterci in testa che la serie B è un campionato difficilissimo, mai abbassare la guardia."

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cascione si fa espellere, l'Entella ne approfitta: il Cesena cade con la matricola

CesenaToday è in caricamento