Elf Civ, prova di forza di Savadori: titolo Superbike ipotecato. Pirro ko

Ancora un successo per Vicente Perez Selfa (TM) nella Moto3, ma il pilota spagnolo si è dovuto impegnare allo spasimo fino alla fine per portare a casa questa doppietta

Prova di forza di Lorenzo Savadori (Aprilia) nella domenica dell'Elf Civ Superbike all'autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola. Scattato dalla seconda fila, è transitato al
comando alla fine del primo giro e da quel momento ha gestito con grande tranquillità la gara, non permettendo a nessuno dei suoi avversari di metterlo nel mirino. Grazie a questa doppietta, Savadori ha ipotecato la conquista del titolo. Sul secondo gradino del podio è salito Samuele Cavalieri (Ducati), che poco dopo metà gara è arrivato fino ad 1” da Savadori ma non è riuscito nell’aggancio. Terzo posto per Lorenzo Zanetti (Ducati), quarto per Kevin Calia (Suzuki). Weekend da dimenticare per Michele Pirro (Ducati), incappato in un’altra caduta.

Ancora un successo per Vicente Perez Selfa (TM) nella Moto3, ma il pilota spagnolo si è dovuto impegnare allo spasimo fino alla fine per portare a casa questa doppietta. Merito soprattutto di Alberto Surra (Ktm) che lo ha tenuto sotto pressione per tutta la gara, non trovando però nel finale un’occasione vera per attaccarlo. In scia ha chiuso ottimo terzo Andrea Giombini (Honda), davanti al compagno di squadra Kevin Zannoni, che ha conservato la vetta della classifica di campionato. "Ci ha provato, sfruttando una moto più competitiva rispetto a gara1 e chiudendo con distacco minimo dai primi. Una quarta piazza che regala al numero 111 un vantaggio comunque cospicuo (16 punti) in vista del doppio appuntamento conclusivo di Vallelunga ad ottobre", afferma Zannoni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel National Trophy 1000, a transitare per primo sotto la bandiera a scacchi è stato Gabriele Ruiu (BMW), che ha prevalso al termine di un bel duello su Flavio Ferroni (Aprilia). In terza posizione Christian Gamarino (Kawasaki), caduto il vincitore di gara 1 Lorenzo Lanzi (Ducati). 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lavori completati, riapre il supermercato: 700 metri quadrati, darà lavoro a 19 persone

  • Sensi e la fidanzata cesenate in tandem sul monopattino, la foto proibita su Instagram

  • Il virus penetra in un'altra scuola superiore, tutta la classe in quarantena

  • Un altro caso di Covid in classe, positiva una bambina della scuola elementare

  • Coronavirus, nuovo caso a Bagno di Romagna: tamponi per i contatti stretti

  • Col monopattino elettrico in autostrada, scusa incredibile del ragazzo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento