Ecco gli ultimi arrivati in casa Cesena: Zerbin, Zecca e Giraudo si presentano

Gli ultimi acquisti del mercato del Cavalluccio si presentano, tutti e tre con una storia diversa da raccontare

Giornata di presentazioni per gli ultimi tre acquisti del Cesena, ognuno con una storia diversa da raccontare. Alessio Zerbin, talentuoso esterno d'attacco, ha iniziato la stagione con un intoppo, un infortunio che lo ha sorpreso proprio nell'ultimo giorno del ritiro col Napoli. Il Cesena ha deciso di non bloccare l'affare e scommettere su di lui: "Sto recuperando la forma migliore - spiega il giovane esterno - c'è stato questo intoppo ma ringrazio la società e il direttore che hanno comunque deciso di puntare su di me".

Per il biondo esterno d'attacco classe 1999, due stagioni in D con la maglia del Gozzano, condite da 8 reti. Poi l'approdo nella Primavera del Napoli, 12 gol in 34 gare che lo hanno proiettato all'esordio nei professionisti con la maglia della Viterbese. Zerbin racconta l'emozione di allenarsi con i big del Napoli: "Era qualcosa di quasi incredibile, mi allenavo in una squadra di super campioni agli ordini di mister Sarri. I miei obiettivi a Cesena? Giocare il più possibile, mi piace partire da una posizione di esterno alto a sinistra".

E' un esterno offensivo anche Giacomo Zecca, classe 1997, proviene dal Sassuolo ma è reduce da due campionati di C con il Piacenza, squadra della sua città. "Mi sono allenato per circa un mese al Sassuolo, nel gruppo dei giocatori che non rientravano nei piani di De Zerbi, con noi c'era anche Babacar. Quando ho saputo che c'era la possibilità di venire qui, ho chiesto un consiglio a Franchini, e lui mi ha parlato benissimo del Cesena". "Mi definisco un esterno atipico - spiega Zecca - per la mia stazza (186 centimetri), penso che mi troverò bene col gioco offensivo e basato sull'intensità di mister Modesto".

Dulcis in fundo il terzino Federico Giraudo: "Non è vero che non volevo venire - sorride il difensore nato a Cuneo - come ha detto il direttore, è stata una trattativa lunga. Io ho iniziato ad allenarmi col Torino e ho valutato la situazione, sicuramente non volevo arrivare all'ultimo minuto". "Posso trovarmi alla perfezione - spiega Giraudo - nel 3-4-3 del mister, sono un esterno difensivo a cui piace anche offendere".

Classe '98, arriva in prestito dal Torino, con alle spalle già due campionati di serie C con le maglie di Vicenza e Ternana: "Sono abituato alle piazze calde come Cesena", conclude il giovane terzino, che svela una curiosità: "Studio scienze della comunicazione, dopo essermi diplomato al liceo classico. Seguo le lezioni online e in futuro non mi dispiacerebbe il mondo del giornalismo".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cadavere in avanzata decomposizione ritrovato in una scarpata stradale

  • Vaga seminuda per strada in stato confusionale, la Polizia Locale risolve il 'mistero'

  • Rientra a casa e trova il rapinatore col coltello: "Io e te andiamo a prelevare". Lo salva il vigilante

  • La 17enne cesenate Alessandra Rumieri è la nuova "Miss Mondo Rally"

  • Fresca di corona Miss Patacca Vigliacca si racconta, "La vera fascia romagnola". Garantisce Betobahia

  • Batticuore Cesena, si fa rimontare 2 gol dalla Triestina: poi Sarao fa esplodere il Manuzzi

Torna su
CesenaToday è in caricamento