Dolce Natale per il Cesena in rosa: vittoria a Roma e balzo in classifica

Le bianconere impiegano appena due minuti per sbloccarla con un siluro di Nagni su calcio di punizione dai 25 metri

Il Cesena in rosa chiude il 2018 con una bella vittoria in quel di Roma. Le bianconere impiegano appena due minuti per sbloccarla con un siluro di Carlotta Nagni su calcio di punizione dai 25 metri, col pallone che si stampa prima sulla traversa e poi in rete. Capitoline pericolose al 4’ con Carrarini; va via sulla fascia sinistra e mette al centro un pallone sul quale si avventa Mosca ma manda la sfera di poco alta sulla traversa. La Cesenate Porcarelli al 14’ si divora il raddoppio; azione in velocità Petralia Battistini Porcarelli, con quest’ultima che si trova sola davanti al portiere Quartullo ma gli calcia addosso.

Cesena padrona del campo; al 24’ azione personale di Nagni con tiro finale parato da Quartullo. 32’ tiro dal limite per la Roma con Forgnone e Pacini blocca il pallone con qualche difficoltà sotto la traversa. Un minuto più tardi è Petralia per le bianconere che su calcio di punizione dalla sinistra dell’area manda la sfera fuori di un niente sul palo destro. Spinge la squadra romana e al 35’ arriva il pareggio; contropiede veloce con Bevilacqua dalla sinistra dell’area di rigore, entra in area calcia a botta sicura e il pallone rasoterra termina in rete. Allo scadere del primo tempo piccola sbavatura nella difesa romagnola con un passaggio errato in area di rigore, ma non né approfitta Nicosia che pur anticipando il difensore calcia debolmente, para Pacini e finisce il primo tempo sul risultato di 1-1.

Ripresa, al minuto 49’ le ragazze di Mister Gozi effettuano un contropiede con Battistini, entra in area e anche lei calcia sul portiere in uscita. 51’ scambio Nicosia Lerro per la squadra di casa con quest’ultima che sferra un tiro da fuori e trova pronta Pacini che blocca la sfera. Occasione Cesena al minuto 54’, sulla fascia destra scende come un treno Battistini fino all’altezza della bandierina crossa al centro, mischia in area ma nessuna maglia bianconera riesce ad intervenire. Solo Cesena in campo, a tratti sembra un attacco al forte apache ; minuto 62’ gran tiro di Porcarelli e questa volta è la traversa a dire di no; 63’ Battistini da destra calcia un diagonale rasoterra che termina fuori di poco; 65’ calcio di rigore netto non fischiato dal direttore di gara su Battistini.

73’ calcio di punizione dai venti metri, sulla palla Guidi ma calcia debolmente para Quartullo. Finalmente al minuto 78’ il tanto desiderato gol del raddoppio; calcio di punizione batte Petralia dalla sinistra e pennella un delizioso assist per la testa di Nagni che gonfia la rete. E’ un monologo bianconero un minuto dopo sempre la onnipresente Battistini batte a rete servita da Pastore, rinvia il portiere e sulla respinta Guidi viene anticipata in angolo. Finisce la gara e la spunta finalmente un bel Cesena che con la doppietta di una strepitosa Nagni porta a casa tre punti importantissimi facendo un bel balzo in avanti in classifica. Si torna in campo il 6 gennaio ad Arezzo.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bonaccini: "La regione torna 'gialla' da domenica. No al coprifuoco natalizio"

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Positivo al tampone e in attesa dell'esito, trovato cadavere in casa

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Coronavirus, tornano a salire i contagi nel Cesenate. E si piangono altre vittime

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

Torna su
CesenaToday è in caricamento