menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dalla serie A al nuovo Cesena: il ritorno del "rosso" di Montiano, Davide Biondini

“Avevo deciso di appendere le scarpette al chiodo – afferma il neo acquisto – dopo tanti anni mi ero deciso di cambiare ruolo non più in campo, ma altro come assumere una dirigenza che mi era stata offerta dal Sassuolo”. 

Davide Biondini, il centrocampista che ha appena concluso la stagione 2017-2018 in serie A con il Sassuolo, è il nuovo acquisto del Cesena F.C. Cesenate di Montiano torna a rivestire i colori bianconeri del cavalluccio dopo diciassette anni di serie A  totalizzando anche quattro presenze tra la  nazionale Under 21 e la superiore. 

“Avevo deciso di appendere le scarpette al chiodo – afferma il neo acquisto – dopo tanti anni mi ero deciso di cambiare ruolo non più in campo, ma altro come assumere una dirigenza che mi era stata offerta dal Sassuolo”. 

“Tuttavia - continua – mi sono sempre tenuto in contatto con Lorenzo Lelli e ho seguito le ultime vicissitudini di questa squadra dove ho cominciato a tirare calci al pallone. Mi sono appassionato al progetto della nuova dirigenza del Cesena, ci credo, e questo mi ha convinto a cambiare i miei obiettivi. Ora mi sento un giocatore trentacinquenne che per due mesi è stato in totale rilassatezza e dovrò recuperare la mia forma migliore. Penso che ci vorrà un po' di tempo, ma intanto con  la settimana del ritiro e due allenamenti al giorno  assieme alla squadra  potrò fare molto. Credo che la mia situazione sia anche di altri in formazione, ma ce la metterò tutta”. A livello personale e atletico Davide Biondini si considera pienamente in forma in particolare mentalmente. 

“Ho avuto tanti allenatori - continua il giocatore – tutti mi hanno dato qualcosa, ma in particolare Massimiliano Allegri che mi ha aiutato a scendere in campo con calma e senza nervosismo, come ero solito fare, e di conseguenza ho migliorato notevolmente le mie prestazioni e Giuseppe Iachini  con il quale ho concluso la serie A”. Il ritorno a Cesena ha certamente emozionato il giocatore che ritroverà un ambiente che non è cambiato rispetto a quello lasciato nel lontano 2003 ed in particolare i tifosi. “La tifoseria è la grande anima del cavalluccio – afferma Davide Biondini – e non bisogna deluderla, credo che il mio inserimento e quello di altri con l'esperienza di campionati professionisti darà un contributo decisivo alla formazione dei giovani giocatori e occasione a chi ci segue di un maggiore attaccamento, se fosse possibile, ai colori. Il passato ormai è passato, dobbiamo scrivere una nuova pagina del Cesena Calcio e tutti noi sentiamo una grande responsabilità nei confronti non solo dei tifosi, ma di questa importante città che merita di avere una compagine di alto livello”. 

Per completare la rosa dei giocatori mancano alcuni elementi importanti. “Le trattative vanno avanti – dice il direttore sportivo Alfio Pelliccioni – alcune sono state abbandonate e altre sono in corso d'opera. Abbiamo necessità di un attaccante che possa rendere più agevole il ruolo dei nostri giovani e sollevarli dalle troppe responsabilità e un portiere”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ristrutturare

Muri portanti: cosa c'è da sapere prima di modificarli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento